Sunday, 31 December 2017

Il gioco del biliardo

Io avrei voluto tanto spostarmi da A a B in linea retta.
Oh, quanto l'avrei voluto.
Con Silvia, ad esempio, e così per ogni altro aspetto della vita.
Ed invece sono andato a singhiozzo, a sbattere contro spigoli, disegnando una traettoria bizzarra e soprattutto sbilenca, che mi ha fatto girare, e mi fa girare, per larga parte del tavolo da gioco, ma che non mi ha portato davvero in nessun luogo.
Non c'è meta in un moto caotico e perpetuo.
C'è solo nostalgia per ciò che si è avvicinato, sempre e solo per caso, ed amato, sempre e solo perchè sono un idiota.

Sono stanco e sfiduciato.

Basta pensare all'amore, sognare carezze, immaginare baci dolcissimi.

Da adesso in poi solo sesso, puttane e indifferenza.

,,,

La malattia ti marchia come 'diverso', ma tu 'diverso' lo diventi davvero solo in un secondo tempo, successivo alla certificazione di storpio.

...

Chiara, se per caso passi di qui leggi il messaggio del 23/12/2017.
È l'addio che non sono riuscito a dirti mai,

Chiarimenti

Nota per Chiara:

Come al solito Chiara, ora che ho scritto per lei, non passa più di qui, e non ha senso tenere in prima pagina il pensiero (23/12/2017) su di lei in attesa di una visita che potrebbe non concretizzarsi mai!

...

Dicevo appunto di augurare tutto il bene del mondo alle donne che amo, e che invece per me non provano che amicizia ed affetto.

Però, per carità, non voglio vedere il loro uomo.
Che siano felici lontano da me.

Perchè scoprire ancora una volta l'ovvio, ovvero che la differenza principale, evidente, è nei lineamenti, nella struttura ossea, in pochi frammenti di DNA, è insopportabile.

Se sei felice, ti prego, dimmelo una volta e poi non farmi sapere più nulla, abbandonami totalmente.
Io sarò sereno senza sentirmi svilito dal confronto.

Esiste un'alternativa, ed è ovvia: che a sparire sia io, che io finisca come una talpa a vivere in gallerie sotterranee, lontano da ogni forma di luce e calore.

Avrei il guadagno della cecità, il che sarebbe forse conveniente.

Ma vedi, pur essendomi rassegnato da tempo al fatto che nella mia vita non ci sarà mai dolcezza, lo stesso riesco a godere delle briciole del mondo.

Friday, 29 December 2017

Pensieri sulla bellezza

Nota per Chiara:

Come al solito Chiara, ora che ho scritto per lei, non passa più di qui, e non ha senso tenere in prima pagina il pensiero (23/12/2017) su di lei in attesa di una visita che potrebbe non concretizzarsi mai!

...

In questi giorni di feste e scambi di doni ed auguri ho avuto modo di salutare e rivedere i bambini dei miei amici, i figli di qualche cugino.

Sai cosa leggo in quei visi curiosi ed innocenti, nei giochi, nella crescita?

Leggo il futuro.

E vedo che in questo mondo cinico, omologato, materialista e sciocco, c'è chi porterà poesia.

Quanta sapienza è nel viso di una bambina che gioca ed immagina mondi, quanta fierezza in un gesso al braccio, quanta fiducia in un sorriso sdentato.

...

Non mi sono mai sentito tanto isolato dal tutto.
Non mi sono mai sentito così a mio agio.

Tuesday, 26 December 2017

Chiara non c'è!

Come al solito Chiara, ora che ho scritto per lei, non passa più di qui, e non ha senso tenere in prima pagina il pensiero (23/12/2017) su di lei in attesa di una visita che potrebbe non concretizzarsi mai!

...

Mi permetto, da perfetto imbecille, senza averne la licenza, di parlare ancora d'amore.

Sarò strano io, ma quando amo una donna, pur mettendo l'apicale perfezione nel nostro amore, ed in tutti i riti e le formule che fondono noi due in un corpo solo, se per una ragione o per l'altra lei non prova lo stesso sentimento per me, io comunque mi auguro la sua piena felicità.

Certo, fa male vederla con un altro uomo, sapere che quello se la scopa, ed è atroce ammettere che lei ami lui e non me.

Ma sticazzi!

Ci proverò fino alla fine, ma io amo la sua felicità.
Ed alla fine guarderò altrove, ma continuerò a pensare a lei, ad amarla.

Silvia, Carmen, Valentina, Dalila ... siate felici!
Che possiate trovare l'amore, il sesso, il batticuore.

Ed al diavolo gli invidiosi e le invidiose.

Saturday, 23 December 2017

A proposito di Chiara

Ho aperto questo blog con lo scopo preciso di conoscere, e solo eventualmente di incontrare, delle belle donne.

L'inversione dei fattori, resa possibile dalla scrittura e facilitata dalla rete, ovvero la possibilità di conoscere prima di incontrare, ero sicuro avrebbe reso tutto più facile e fecondo, così è stato.

Qui ho conosciuto donne meravigliose, forse le più meravigliose, certamente le più distanti dalle mie consuetudini, dal modo di ragionare, e tu sai bene che il fascino vive di curiosità e differenze.

Ne ho incontrate diverse, e ne ho persa solo una cui tenevo davvero, di cui ero convinto senza dubbi, senza riserve ...e questa sei tu, Chiara.

...

Ti parlerò un'altra volta di lei, adesso non è questo il punto.

Ogni tanto Chiara, credo, passa ancora di qui.
C'è una minima possibilità che lei legga questo pensiero.

...

Se ti capita di passare un giorno per Edimburgo, non è poi così distante da Glasgow, per la pausa caffè passa da Jeelie Piece (http://jeeliepiece.scot/ -
https://www.instagram.com/jeelie_piece/)

Lì lavorano due donne, madre e figlia.

Sono stato loro ospite tante volte, e per l'unica ragione che conta davvero: la poesia.

Kathy è una bellissima ragazza, naturalmente elegante, sofisticata senza appesantire il proprio stile di eccessi, e credo che abbia bene o male la tua età.

Ecco, se vuoi avere un'idea di una parte di ciò che io vedevo in te, guardala, osservala, sentila risuonare dentro.

PS:
Se la zuppa del giorno è quella di lenticchie ne vale ancora di più la pena.

Friday, 22 December 2017

L'ABC

Scritto di corse, su un treno che ha per destinazione un aeroporto.

Quanto cose vorrei fare, ed a volte faccio, con le belle donne.

Numeri da circo, davanti, dietro, sopra e sotto.
Sveltine improvvisate e lunghi intrighi di seduzione.
Pompini al volo e ripassate come si deve.
Con bocca e mano nel bagno di un treno (fantasia) o come si deve in una bella camera vista panoramica.
Con perfette sconosciute o con chi conosco intimamente davvero.

Sempre, ad ogni modo, volendo loro bene.
Sempre.
Che sia una puttana, una spavalda viziosa, una insicura sottomessa, una collega con gli occhiali da brava ragazza o la donna che amo, io voglio sempre loro bene.

E se vuoi la fretta non riesco a baciarla, allora i pensieri e le parole di baci arriveranno prima o poi a compensare, ad aggiungere alla passione il giusto grado di umanità.

Ed è sempre così poco rispetto ciò che loro mi donano.

Continua ...

Thursday, 21 December 2017

Pensieri sulla bellezza

Ieri riflettevo sulle diverse forme di bellezza alle quali mi sono avvicinato nel corso della vita.

Gli estremi del pensiero andavano riformandosi ad ogni singolo nuovo elemento cui dedicavo la mia attenzione, le mie cure, ed io ero contento, perchè diventavo via via sicuro che la bellezza  che incontrerò nel futuro ancora ridifinerà i limiti di conoscenza e immaginazione, e che non svanirà mai, in questa esistenza dura, l'estasi della meraviglia.

Pensavo a Dalila.

Se le dico che è bella un po' resta spiazzata.
Mi dice 'non è vero', protesta che non è abituata a sentirselo dire.

Eppure a me viene così naturale dirtelo!

In effetti non è che corrisponda ad alcun canone sul quale ci sia unanime accordo. Di viso non è perfetta, ed il corpo, quello si notevole, passa in secondo piano quando, vestita d'inverno, le curve si appiattiscono fino a sparire.

Ma allora cosa vuol dire 'Sei così bella!'?

Ci ho pensato su, ed ho capito, finalmente.

'Sei bella' significa che a me piace vederti da vicino, ovvero averti li a portata di mano, di cuore, di pensiero.

...

Ecco, vedi?
Avevo in testa tutt'altro, un'intuizione sulla bellezza grezza di Edimburgo, ed invece sono partito una volta di più per la tangente!

Saturday, 16 December 2017

Pensieri

Premesse necessarie.

Ogni uomo è caso a sè, e con i singoli non si fa analisi sociale.

Esprimo il mio giudizio carico di pregiudizi, ed espongo le mie tesi sapendo d'essere profondamente parziale.

Oggetto: l'esperienza di vagabondo.

Per me è stato necessario, per maturare, e prendere dimestichezza con la varietà del mondo, girare senza posa qua e la. Ho dovuto esperire paure e profonda malinconia per capirci qualcosa, per imparare il mestiere d'esser uomo.

Fatico a riconoscere agli indolenti, ai parassiti, forme di apprendimento non banali, e dunque apprendimento non banale.

E mi domando se i grandi numeri degli statistici,  che descrivono e certificano il declino italiano, possano confermare o confutare le mie supposizioni.

Nel frattempo mi contento di essere un esule, di poter finalmente essere diverso.

Wednesday, 13 December 2017

Cartoline

Qualche fotoa testimonianza del fatto che neppure la neve ferma le biciclette, in questo bellissimo paese che e' l'Olanda (ma sarebbe piu' corretto dire 'Paesi Bassi').




Tornero' a scrivere, non temere (o piuttosto inizia a temere, non si sa mai).

Monday, 11 December 2017

Neve!

Tanta neve, neve in quantità inattesa da queste parti.

Gelo ed automobilisti in panne.
Cioccolate calde e soprabito zuppo ad asciugare all'ingresso.

Bello, bellissimo ... come lo troverebbe un bambino, che non si preoccupa di ritardi e disguidi, e vede solo magia negli elementi....

...

Il decorso sembra andar bene: nessun dolore, a parte il fastidio dell'erezioni notturne, ed anche la ferita pare in condizioni discrete, con giusto un leggero rigonfiamento adiposo, un salsicciottino rosato lungo la circonferenza dei punti.

Thursday, 7 December 2017

Taglio netto

Operazione eseguita.

Naturalmente ci sono state delle complicazioni, copioso sanguinamento e vaghi giramenti di testa, ed il tutto è durato assai più di quanto atteso.

Sono ancora sotto effetto dell'anestetico, ma tra poco so che arriverà il dolore.

Mi ha operato un medico molto giovane, e mi chiedo con che razza di criterio si possa incaricare un principiante di mettere le mani su un paziente comunque particolare come me.

Se tutto andrà bene potrò tornare a scopare tra un mesetto.
E lo farò.
Oh se lo farò.

Vuoi per le speranze su Dalila, vuoi per evitare problemi igienici in questo periodo particolare, problemi comunque mai scongiurati del tutto da alcuna precauzione, è da fine luglio che non sto con una donna.

La mia intenzione è quella di rifarmi appena le cose si sistemeranno li sotto, e spero davvero in un decorso decente.

Alla fine il cazzo è forse l'unica parte del mio corpo uscita bene, ma ovviamente doveva andare storto qualcosa anche li, e l'odiosa strozzatura ha limitato a lungo abbastanza certe esperienze, impedendo un pieno godimento sessuale, forse inibendolo in larga parte.

Non vedo l'ora di tornare all'opera.

...

C'è un bordello fantastico a Colonia, dove ho conosciuto Carmen, Irene, Katia, Amira e tante altre.
Credimi, vale, o meglio, valgono, le ore di treno che impiego a raggiungere la città.

Mi piacerebbe anche rivedere Sasha, la più innamorata ed affamata di cazzo che abbia mai conosciuto in vita mia, ma neppure il suo culo (che comunque mi ha dato solo due o tre volte), e certi avidi pompini fino ad ora non goduti davvero, valgono un viaggio in aereo fino lassù.

Adesso basta pensare alla figa che se mi viene un'erezione saran dolori.

Monday, 4 December 2017

Stanchezza, freddo, riposo

Fa freddo e sono stanco.
Quest'anno non ho voglia di scendere per le vacanze.
Scenderei per fare quattro passi in città, sostare in un bel bar del centro, e per incontrare qualcuno, ma solo se per caso, senza attesa e senza riti.

La verità è che pur amando chi mi è vicino io sto bene soprattutto nella solitudine, al punto che non riesco a concepire più, oramai, l'udee stesse della coppia, degli amici.

Sono selvatico, tutto qui,e lo sono davvero.
Ho il cuore colorato come le piume del pettirosso, amo senza pretese, ma per me qualsiasi dimensione diversa dal bosco è una gabbia.