Tuesday, 31 August 2010

La Pastorella mia


Non è bellissima?
Shirley Rumsey: di lei ho giusto due dischi, ho letto qualcosa, niente più.
La trovo affascinante e distaccata, capace di creare con la sua arte un mondo per sè perchè, sogno ad occhi aperti, delusa da questo.

L'errore

L'errore piu' clamoroso della mia vita è stato anche quello che piu' ha inciso sulla mia esistenza, stravolgendone l'andamento, i ritmi.

Monday, 30 August 2010

Traditore!

E ancora provi un po' di invidia per chi riesce, almeno a volte, a fare a botte con gli altri, o anche solo con un sacco di iuta pieno di sabbia, ma non piu' per chi non sente nulla.

Sunday, 29 August 2010

I frutti del male



I frutti del male sono le giornate come queste, in cui davvero ti senti pieno di fastidio per la più insulsa delle creature di Dio (cui non credo, ma fa un certo effetto detto così) ovvero questa sciocca umanità (e io sciocco egualmente).

Gita al faro



Non me ne voglia la somma Virginia Woolf, ma il sogno di stanotte parla di una gita al faro.
Gita un po' movimentata, con finale a sorpresa, ma comunque una gita.

Saturday, 28 August 2010

Le lettere scritte



Le lettere scritte, forse distrattamente sbirciate, raramente risposte, parlano di un oceano di speranze, nel quale sono annegato.

Alla fine di questa serata inutile, all'ultimo sgoggiolare di un sabato passato interamente a casa, a meditare sul mal di schiena e quella sonnolenza strana, ad osservare quello che avrei dovuto fare, e che rimando a un giorno in cui starò meglio, mi ritrovo con i frammenti di quello che sono stato fra le mani.

Ciò che mi dava vita ... l'ho sacrificato in una lotta vana, inutile, sciocca, contro le immutabili leggi della nostra specie.

E mi viene in mente un detto latino, che tutti conoscono e tutti mettono in pratica:

Primum vivere deinde philosophari

Prima vivi, poi pensa alla filosofia.

Morire assiderati

Io non so se sia vero.

Penso d'averlo letto in qualche parte, o forse deve averne tratto un'episodio un film che ho visto.

Friday, 27 August 2010

Un esperimento



Non sto molto bene.

Niente di serio, ho solo tanto sonno arretrato, sono stati il mal di schiena e lo stress a portarmelo via, e sono un po' triste.

Finalmente il week end



Che fatica al lavoro: ritmi piuttosto sostenuti, stress per alcuni risultati, e al tutto si sommano le bizzarrie del tempo, l'alternarsi isterico di bel tempo e pioggia.

Thursday, 26 August 2010

Bellissima



Perchè affannarsi per scegliere il vestito più elegante?
Perchè penare per il trucco più alla moda?

Dopo un lungo pomeriggio di cerimonie e incontri ufficiali siamo tutti qui sul tetto a goderci il crepuscolo.
l
Succo d'arancia in un bicchiere di plastica, un po' di frutta. Le braci del barbecue scottano ancora.

Hai lasciato le tue scarpette rosse vicino un vaso, il tailor blu della grandi occasioni l'hai piegato e poggiato sulla ringhiera.
E il vento ti scompiglia i capelli.

Non c'è veste più perfetta della tua nuda pelle, non esiste acconciatura pari all'arruffarsi dei tuoi capelli.

Sei bellissima.

Wednesday, 25 August 2010

Nothing compares to you!



PRIMO TEMPO

La mia è una vedovanza dignitosa.

Vi sono rassegnato, e ho meditato sul dolore per lunghi mesi.

Tuesday, 24 August 2010

Gilgamesh



La storia di Vera continuerà, ve l'ho detto :-)
Oggi però presento un altro personaggio: Gilgamesh.
Questa è solo la prima puntata pilota.

Ogni tanto mi chiamano a fare qualche supplenza: licei, soprattutto, e sparsi un po' in tutta Italia.

Monday, 23 August 2010

E poi sono entrato nel bosco



Ho seguito per un centinaio di metri un viottolo asfaltato, costeggiando un campo di granoturco, al sole: quindi, finalmente, sono entrato nel bosco.

Sunday, 22 August 2010

Prima di entrare nel bosco



Stamattina è arrivato presto a svegliarmi, il mal di schiena.

Ieri notte ho fatto le ore piccole, ma alle nove ero già in piedi.

Saturday, 21 August 2010

Wednesday, 18 August 2010

E poi non ne rimase nessuno


Continua la storia di Vera. La prima puntata è qui.

Cambio di prospettiva.

Insonnia feroce.

Tuesday, 17 August 2010

Assieme

Continua la storia di Vera. La prima puntata è qui.

Quella mattina i primi raggi del sole, filtrati attraverso le tapparelle, mi svegliarono che ancora Jennifer era immersa nel sonno.

La guardai: spettinata, senza occhiali, pudica.

Saturday, 14 August 2010

Tremavi


Continua la storia di Vera. La prima puntata è qui.

Presi ancora io l'iniziativa.

Friday, 13 August 2010

'Sfogarsi fa bene, non credi?'



Continua la storia di Vera. La prima puntata è qui.

Eccoci li, a camminare finalmente assieme, e parlare un po'.

Come sempre, si cominciò dalle cose più stupide: come ti trovi con quel professore, hai già data l'esame di X, hai per caso le dispense del corso di Y.

Thursday, 12 August 2010

Io e Jennifer



Continua la storia di Vera. La prima puntata è qui.

Jennifer è stata la mia prima amante.

Wednesday, 11 August 2010

Cascamorti



Continua la storia di Vera. La prima puntata è qui.

Parlo brevemente qui delle mie relazioni con lo stuolo di smidollati, romanticoni, melensi, vanitosi e patetici ometti che hanno sperato di poter mettermi le mani addosso.

Tuesday, 10 August 2010

Senz'anima


Continua la storia di Vera. La prima puntata è qui.
Ricominciarono le lezioni, e io aspettavo.

Monday, 9 August 2010

Intermezzo onirico

Lasciamo Vera alla sua musica: a chi non le conosce, consiglio davvero, per altro, le variazioni Goldberg suonate da Glenn Gould.
Parlo specificatamente dell'edizione del 1955, che sto ascoltando anche oggi, ma anche quella del 1981 è eccezionale.

Sunday, 8 August 2010

Si ricomincia!


La sua storia.
Volli farmi un piccolo regalo, per il mio nuovo anno.

In un mercatino dell'usato, trovai un modestissimo lettore portatile di CD, un lusso per le mie magre finanze.
Ovviamente, da solo poteva fare ben poco: occorreva la musica!

Saturday, 7 August 2010

Friday, 6 August 2010

Febbricitante




E adesso?.

Alla fine me ne tornai a casa, infreddolita e sporca.

Non era stata un'esperienza inutile: ero stata veramente vicina a farla finita, e la terribile consapevolezza di poterlo fare davvero, di potermi uccidere quando volevo, aveva finito per darmi una stranissima serenità.

Thursday, 5 August 2010

Wednesday, 4 August 2010

Intermezzo: sulla bellezza



Vera è fuori stanotte: gira da un locale all'altro, confusa, smarrita.
Triste.
Beve un po' troppo, e chissà quanto male si farà.

Lei stessa domani ci racconterà cosa le capito' quella notte: oggi torno a parlare io, Gio, di quello che mi capita in questi giorni di Agosto.

Tuesday, 3 August 2010

Nascondersi dal male


Continuo qui la storia di Vera.

Quella fu l'ultima ora di lezione prima delle pausa invernale.

Monday, 2 August 2010

Lei e i tre


Un banale incidente in bicicletta, un po' di ritardo ... e guarda cosa le capita!
Ecco il seguito di 'Un incidente in bicicletta'

Lasciai la bici al solito posto, quindi mi precipitai verso l'aula!
Correvo come una matta per quei corridoi semi-deserti: tutti erano già a lezione, tranne me!

Sunday, 1 August 2010

Un incidente in bicicletta


Ecco il seguito di 'Il primo giorno'
Con l'ultima lezione prima della pausa invernale, si concludeva finalmente la parte introduttiva del corso di 'ExperimentalPhysik': l'insegnamento delle nozioni necessarie per saper dove mettere le mani in laboratorio aveva occupato le ore più noiose di quei mesi autunnali all'università, mesi per altri versi invece entusiasmanti.