Monday, 5 March 2018

Correzione

Definisco meglio la mia condizione.

Io non sono semplicemente 'vuoto'.

Io resto 'vuoto'.

Non sento nulla, e questa anestesia è come un buco nero, che tutto voracemente inghiottisce e annichilisce.

Non sento nulla qualsiasi cosa accada.

4 comments:

  1. È un periodo... probabilmente.

    A volte, io ho pregato per sentirmi così, non sentire nulla, smettere di soffrire.
    Certo non è la condizione ideale, ma, forse, è meglio così che la sofferenza, il dolore.

    Verranno altri tempi per il sentire, e la gioia nell'animo...

    ...è come essere d'inverno, fermi, ad aspettare il disgelo...

    Un abbraccio,
    Giulia

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io la penso esattamente come Gliulia, aggiungo solo un pensiero: nel vuoto ci puoi mettere roba nuova.

      Delete
    2. Alla fine sto meglio così. Il vuoto annichilisce ogni cosa al momento. Arriverà la primavera e tornerò ad esplorare il paese in sella alla mia bici.

      Domani gioca la Juve.

      Gio

      Delete
    3. ho visto la partita, Buffon para con la forza del pensiero e i goal sono stati veramente belli :)

      Delete