Wednesday, 3 January 2018

Turbine

Della Scozia, credevo, mi sarebbe mancato il vento, imprevedibile, vagabondo, irrequieto.

In molti trovano fastidioso il burbero Eolo, soprattutto quando si accompagna a pioggia e gelo.
Non io.
Anzi, la sera, quando mi ritiro a casa dopo una lunga giornata di lavoro, ed ancora di più la notte, quando nel letto attendo il sogno, amo il vibrare delle finestre, l'incrociarsi invisibile di rami, il sibilare di fessure e pannelli ... 

Tu pensa che bello scoprire che anche qui il vento sia di casa.

Dev'essere meraviglioso abbracciarsi, e coccolarsi un po', quando fuori il vento ci costringe dentro.

No comments:

Post a Comment