Thursday, 11 January 2018

Motivi di ottimismo

Motivi di ottimismo, ad ogni modo, ce ne sono anche in questo condizioni, forse soprattutto in queste condizioni.

Il mio attaccamento alla vita, ad esempio, è minimo, e questo ridimensiona la portata della perdita.

Sì, questa vita è orribile, vuota, patetica, una presa in giro beffarda ... ma chissenefrega della vita in sè.
A me questo Gio sta pure un po' sulle palle pensa un po'.

...

Adesso arriva il weekend, che è al solito la parte delicata.
Potrei andare a troie, ma non so, forse è ancora troppo presto, sono passate solo 5 settimane dall'intervento e la situazione non si è ancora stabilizzata.
Niente droghe, non mi sono mai interessate.
Scriverò un poco, ma la penna occuperà una porzione minima del finesettimana.
Potrei andare ad Haarlem o Leida, mentre credo che gite a Brussels o Maastricht siano troppo impegnative se non adeguatamente pianificate.

...

Peggio di così per me non poteva andare, ma ho fatto, in vita, del bene.
Fatto, compiuto, finito.

Adesso mi eclisso, basta sentimenti.
Mi dedicherò solo a sesso ed intelligenza.
Se poi la porcona di turno ha pure cervello ... beh, cosa volere di più dalla vita?
Te lo dico io: NIENTE.
Non esiste, per uno come me, niente di ulteriore.

Tette e sinapsi.
Figa e materia grigia.
Pompini e discorsi sull'etica.
Scopate e letture consigliate.

Tutto qui.

A me, credimi, basta.

PS: quella gran puttana di Sasha somiglia molto alla donna ritratta qui sotto. Pure lei mi ha mentito, ne sono certo, quando mi spiegava che per lei l'aspetto non era un fattore determinante, ma qualche volta l'ho fatta venire (ed è stupendo che ti faccia vedere la pelle d'oca che le hai procurato, o ti bagni dei suoi spasmi). Ecco, d'ora in poi non crederò che a teoremi e orgasmi femminili.

No comments:

Post a Comment