Wednesday, 24 January 2018

Dunque, dicevamo? Ah, si ...

 



'Non lo so.. c'è qualcosa che non mi torna.
Non vedo cosa lega in modo così stretto libertà e indifferenza; capisco che la libertà dipenda molto dalla capacità di non attaccarsi e di non farsi coinvolgere troppo dalla vita (in senso lato)
mi spieghi meglio?'
La mia opinione dell'essere umano, Barbara, è abbastanza disincantata.
Credo al vizio più che alla virtù, che è come dire che capisco, per identificazione con le colpe più che con le pene, l'Inferno assai meglio che non il Paradiso.
Sai come funziona la fisica, no?
Si cercano delle leggi fondamentali, che contengano nelle loro combinazioni la descrizione di fenomeni osservabili.
In questo senso la fisica è spartana ed efficiente, non appesantita da pleonasmi o contraddizioni.
Forse per deformazione professionale, a volte cerco di trascinare il metodo scientifico anche nell'ambito in discussione qui, ovvero quello della materia irrazionale, ovvero dell'essere umano.
(Continua)
E qui e' il punto.
L'uomo e' fondamentalmente vigliacco ed insicuro, pronto al sotterfugio, ed ancora di piu' al compromesso, pur di ottenere o di illudersi di ottenere una qualche sicurezza, pur di avvicinarsi o illudersi di avvicinarsi ad un limite ideale.

Prendi la liberta', ad esempio.

L'uomo la desidera, ma pur di agguantarla e' disposto al sommo compromesso, ovvero quello di accontentarsi di un suo vago sinonimo, di una contraffazione di second'ordine*, e questo fraintendimento e' l'indifferenza.

(* esiste una bella parola italiana, un sostantivo un po' desueto, tipico del lessico industriale direi, che esprime alla perfezione questo concetto di 'vaga imitazione' ... ma ahime' ormai non mi ricordo piu' la mia lingua, e non mi viene in mente questo termine ... mi sento come un senzatetto quando perdo dimestichezza con il vocabolario!)

No, la liberta' ha dell'indifferenza solo vaghi aspetti esteriori, ma dal di dentro nessuno crede ad una somiglianza tra questi due estremi dell'animo umano, situati come ai poli opposti dello spirito.

(continua)
(ps: Barbara, sono talmente stanco che straparlo, tornero' ancora su questo concetto, e quanto discusso anche nell'altro commento. Per farmi perdonare ti lascio un video assai dotto di Maddalena, che forse conosci.)

4 comments:

  1. Ma è fortissima questa Maddalena!

    Ah, ad averlo saputo quando è successo a me...

    ...dai, nel caso succeda ancora, vedrò di mettere in pratica l'arte.

    Grazie Giò!!!

    Giulia

    ReplyDelete
    Replies
    1. Bravissima!

      Purtroppo non fa più video, ma ne ha registrati parecchi di meravigliosi!

      Ciao Giulia!

      Gio

      Delete
  2. Anche io adoro Maddalena, vidi questo video dopo aver scoperto le mie corna e mi è molto dispiaciuto non rispondere allo stesso modo!
    (Ma in compenso mi difesi e attaccai con tenacia stile bulldozer)

    Cmq buona serata e non ho fretta di scoprire la risposta, sono una persona paziente, a volte :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. L'uomo è vulnerabilissimo :D

      Se vuoi far male, puoi far malissimo.

      Gio

      Delete