Tuesday, 21 November 2017

Lavoro, lavoro, lavoro!

Sto lavorando davvero molto, ultimamente.

L'idea di cui ti parlavo sembra abbastanza promettente, ed adesso c'è l'urgenza, se così posso dire, di pubblicare qualche risultato al più presto,

Il mio timore è che altri, prima di noi, presentino un metodo simile a quello su cui sto lavorando, che è semplice, elegante e di facile applicazione.

...

Lavoro come un matto, perchè non c'è tempo da perdere, e bisogna davvero che altri non mi rubino l'idea.

Il disappunto allora sarebbe delusione sufficiente a convincermi ad abbandonare l'Accademia.

Quanto stress!

Quante distrazioni dagli irrisolvibili problemi esistenziali.

6 comments:

  1. Come ti capisco...

    ...tutta la mia solidarietà!

    (E questo post riflette anche la mia situazione)

    Un abbraccio,
    Giulia

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anche oggi più di 11 ore in ufficio. Ammetto di divertirmi, in ogni senso.

      Ciao collega!

      Gio

      Delete
  2. devi puntare al massimo non distrarti....non ne vale la pena.
    faresti la mia fine.....
    quindi no distrazione

    ogni bene a te

    ReplyDelete
  3. M, tu sei più sensibile di me, io sono un po' stravagante, instabile, come direbbe Dalila ... oddio, sono talmente fuso che non mi ricordo ...

    A presto,

    Gio

    ReplyDelete
    Replies
    1. la sensibilità non porta a nulla

      Delete
  4. Ti auguro tanto, ma tanto pepe al culo; è per il tuo bene, Prof!

    ReplyDelete