Friday, 20 October 2017

Fai attenzione

Fai attenzione.

Stai attento alle migliori persone che hai intorno.

Alle più intelligenti.
Alle più sensibili.
Alle più sincere.

Saranno loro a farti capire quanto misera e vuota sia la tua vita.

...

Quanto ho sofferto, a causa delle donne migliori, che mi hanno voluto bene e non desiderato.

Se senza soffrire oggi riesco ad essere amico di Dalila, che ora è di la in camera da letto, e dopo una splendida serata di confidenze e risate dorme lontana da me, è perchè qui ormai ci sono solo macerie.

Non c'è più nulla da distruggere.

...

Se neppure una come lei vuole fare l'amore con me, nessuna mai lo desidererà. E per le sue stesse ragioni.

...

La mia vita è un inferno che ha bruciato tutto, ed adesso che è cenere si raffredda.

La malattia che ha deformato il corpo ha vinto, riversandomi addosso un dolore indicibile, costante, meschino.
La mia bontà ha vinto almeno parte del dolore, convincendomi ad amare gli altri, ed il loro bene, possibile più del mio. Lo spirito si è esercitato a sopportare e evadere.

La verità è assai prosaica.

La mia vita fa schifo, fa schifo da 30 anni e continuerà a fare schifo fino alla fine.

Forse dovrei smettere di scrivere.
O dirti che è tutta una bugia (perchè coinvolgere altri in questa sceneggiata?)

O semplicemente dovrei ricominciare ad andare a puttane.

2 comments:

  1. Ho appena commentato il post prima, senza leggere prima qui...

    ...scrivi se ne senti il bisogno e se ti fa stare meglio, almeno un po'.
    Per il resto, non so i motivi di Dalila. Posso intuire i tuoi, perché ne parli qui.
    Non so cosa farei al tuo posto... forse esattamente come fai tu. Mi sentirei sola e rifiutata, e starei male, forse più di quanto dimostri di stare tu. In fondo, non sono una persona sempre "forte", ho anche io i miei momenti bui, e non ho alcuna giustificazione.

    Per il resto, un abbraccio sincero, una carezza amorevole, un sorriso, fanno miracoli. L'uomo (intendo, le persone) non sono fatte per stare sole, è naturale desiderare un compagno, nel senso completo del termine...

    ...mi spiace che tu ti senta nel modi che mi immagino dopo aver letto questo post, ma sono sicura che starai meglio, non solo perché proverai ad accettare la cosa tu, ma anche perché la vita va avanti e non si sa cosa ci pone davanti.

    Un abbraccio,
    Gulia

    ReplyDelete
    Replies
    1. Granito.
      Lastre spesse di granito.

      Ecco cosa mi pone davanti la vita da 30 anni.

      Fa' finta che sia tutta una mia invenzione che è meglio.
      Fa' finta che sia un romanzetto da 4 soldi.

      Ciao Giulia!

      Gio

      Delete