Thursday, 20 July 2017

Le Antiche Mura

C'è un bel bistrò a Milano, in zona Cadorna.
Si chiama 'Le Antiche Mura',  ed io li ho pranzato ieri.

Ci lavora una giovane ragazza dai tratti esotici, forse mulatta, forse medio-orientale, di certo dotata di rara bellezza.

Non sto neppure a descrivertela, non saprei farlo e mi seccherebbe sminuire il suo fascino,  ma davvero è quello il mio ideale, fisico, di donna.

Sai cosa c'è di buffo?

C'è che neppure di fronte ad un corpo perfetto come il suo io riesco ad interessarmi prevalentemente del sesso.

È sempre così, perfino con le puttane, perfino mentre me ne sto scopando una.

Restano sempre quel che sono: donne, belle donne, mai prede, oggetti, trofei.

E credo che questa mia considerazione perpetua sia ciò che mi impedisce spesso di arrivare a concludere qualcosa con le donne, a meno che non siano, oltre che donne, anche puttane.

L'istinto è conoscerle, non di fotterle - quello rimane un desiderio, secondario perfino al sogno di contemplarne la bellezza.

Se sono stupide, cattive o superficiali non mi interessano, neppure se bellissime o sensuali.

Se sono interessanti la tentazione è di fondermi con loro ad un livello che non è quello carnale.

È una fregatura, un grosso limite.

Perchè così va a finire che scopano, e fanno l'amore, con altri.

Continua ...

No comments:

Post a Comment