Monday, 3 July 2017

De Amicitia

Iniziare da capo non è facile.

Ho trovato una bella casa, in pieno centro, ed aggiungo così anche nuove esperienze, i cortei, le parate, le luci dei negozi che illuminano la notte fino a scacciarne i segreti, al bagaglio dei miei ricordi futuri.

Sono un po' stanco, fisicamente intendo, ed il lavoro è duro, forse troppo per me, ma mi godo un clima mite, capace perfino di riscaldarmi le ossa, di bruciarmi la pelle.

Mi interrogo sul futuro, che mi pare precario, e folle.

Eppure so di non aver mai avuto alternative a questa vita un po' vaga ed impalpabile, simile ad un volume immenso, capace, ma senza superfice in grado di contenere, di tenere a sè.

Qui è bellissimo, non tanto per l'occhio, non solo almeno.

Anche tu hai girovagato per il mondo, ed anche tu sai che c'è di che interpolare sempre, all'inizio di una nuova vita, quando poche sono le esperienze accumulate e però già la mente vuole elaborare, ed il cuore, come sempre, infatuarsi.

Interpolare è difficile: gli ottimisti sognano troppo, e poi rischiano delusioni. I pessimisti fanno di peggio: incupiscono sempre, ed anche se smentiti nelle loro tristi convinzioni non sanno godere di nulla.

Io non so come collocarmi, ma le mie intuizioni iniziali conoscono ora il conforto della realtà: nell'efficienza dei servizi, l'eleganza della città, il verde di parchi ricchissimi di segreti.

Qui essere soli è possibile, ed è sopportabile.

Se sei curiosa di visitare le dune del nord Europa sai dove dirigere il tuo cammino.

4 comments:

  1. AnonymousJuly 03, 2017

    Io quando mi sono spostata, in passato, ho sempre avuto il cuore spezzato da quanto lasciavo, e dentro di me ero ostile alla nuova destinazione, la guardavo con sospetto, il paragone con il posto appena lasciato, così intriso di vita e amicizie e ricordi, era sempre impietoso.

    Non puoi immaginare come mi sentivo quando sono venuta qui! Che non ci sono nemmeno servizi comodi ed efficienti, e la città non è ha niente di "estetico". Una metropoli piuttosto anonima. Ci crederesti che adesso, nonostante tutto questo e il resto, mi si spezzerà di nuovo il cuore ad andare via per sempre da qui? Che succederà, se non a brevissimo, forse tra un paio d'anni. Che alla fine questa si è rivelata una tappa fondamentale della mia esistenza. Nel male e nel bene. Ma nonostante il male, c'è una montagna di bene su tutti i fronti ad essere passata di qui.

    Belle quelle dune e quegli alberi... non mi figuravo il posto dove stai a quel modo. Sembra una natura un po' "mediterranea"...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vuol dire che hai la capacità di costruire a partire dall'argilla. Io quasi sempre parto senza paure, anzi, con il desiderio di allontanarmi quanto più possibile dai miei legami - pur cari.

      Quasi sempre.

      A presto, Giulia!

      Gio

      Delete
  2. Sei in gamba Gio, andrà bene.
    Non ricordo semmai lo avessi scritto dove sei, ma da come descrivi sembra davvero un posto bello, goditelo in ogni angolo e profumo.
    Sempre e incondizionatamente ogni bene a te.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao M!

      Io sono nei Paesi Bassi, luogo di dune, canali, belle donne e biciclette.

      Ti abbraccio,

      Gio

      Delete