Thursday, 30 March 2017

Pensieri

A seconda dello stato mentale che l'accompagna, la solitudine assume forme diverse.

Credo di non essere mai stato cinico, ma avrei potuto esserlo.
Sono stato infinitamente apatico, ad un passo da una condizione di irreversibile anoressia sociale.

Avrei potuto essere egocentrico, peggio ancora egoista.

Ed invece, credo, sono stato disinteressato,a tratti perfino buono.

...

La bontà vale uno zero sul curriculum.
Di solito la si associa a scarsa intraprendenza e nessuna ambizione.
Si crede, non del tutto a torto, che un buono faccia quasi sempre una brutta fine, scavalcato da chi corre e spintona, azzerato dalla competizione.

In verità la bontà, nella misura in cui ci allontana da noi stessi, è uno straordinario mezzo conoscitivo.

Non escludo che altri atteggiamenti, altre qualità, consentato una simile, se non maggiore, esperienza - anzi, ne sono convinto.

Perfino l'apatia scorge dall'alto spazi infiniti, ma non ne coglie la profondità, non se ne cura.

La sensibilità, viceversa, porta a conoscere come dal di dentro le storie degli uomini, e se ne fa interprete universale.

...

Ciò che posso dirti è che amare senza condizioni, senza un fine, è meraviglioso.

3 comments:

  1. Ho conosciuto un paio di persone davvero buone e che hanno sfondato nella vita, ossia anche molto intraprendenti.
    In quanto a te ti auguro infinita bontà nonostante lo zampino avaro della vita, e ti auguro il massimo della soddisfazione in qualunque campo.
    La vita a volte la si può ribaltare e tu sei u o dei migliori guerrieri che ho incontrato sul mio cammino.

    ReplyDelete
  2. Grazie Magnolia.
    le tue parole mi fanno riflettere.

    Gio

    ReplyDelete
    Replies
    1. "sallo" Gio sono reciproche le riflessioni quando ti leggo.

      Delete