Monday, 14 November 2016

Racconti

Dalla brughiera ai canali.
Dai castelli ai mulini a vento.

Nei ricordi scivolerà ciò che oggi è la mia quotidianità: il turbine notturno del vento, i visi delle persone a me care, gli alberi che tutto delimitano e sostengono.

...

È un fallimento in fase di realizzazione la mia vita.

A volte temo che solo la morte potrebbe sostenere l'apparenza di una decenza solo agnognata, e di traguardi che non raggiungerò mai.

Non sento più nulla per le donne.

Una volta la sola presenza di uno sguardo mi mandava in confusione, e lo sentivo battere davvero, il cuore.

...

Tutto un disastro, eppure non sono mai stato così sereno.

2 comments:

  1. Io credo che tu sia silenziosamente un genio.
    E la sofferenza non risparmia questa categoria.
    I mulini a vento sei in Olanda?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao Nina :-)

      Il sogno di stanotte dimostra davvero che sono un genio ... dopo te lo racconterò.

      Io sto per trasferirmi in Olanda, dovrei andarci a Febbraio se la burocrazia va liscia.

      Ciao,

      Gio

      Delete