Monday, 5 September 2016

Pensieri

Me lo ha detto mia madre.

Io l'avevo letto solo come titolo di giornale, ma avendo tante cose da fare non avevo approfondito.

http://milano.repubblica.it/cronaca/2016/09/03/news/milano_suicida_pediatra_sotto_inchiesta_per_pedofilia_-147102165/

Lo conoscevo bene.

Durante i lunghi mesi del mio ricovero, era il 1988, fu una figura importante per me.
L'ho visto l'ultima volta pochi anni fa.
Mi riconobbe, in reparto, dandomi del tu.

...

Autunno 1988.

Per le dimissioni, io che ero ormai uno scheletrino e non avrei più potuto giocare a calcio, chiesi un pallone di cuoio.

L'ho ancora, a casa.

Ormai sbiadite vi puoi leggere le firme delle infermiere, magari anche quella di qualche dottore.

La firma più bella, audace e vivace era 'Patrizia' e sotto una strana sigla.

Patrizia era la più simpatica e carina tra le infermiere, e sarebbe dopo qualche anno diventata sua moglie.

...

Ho chiesto alla mamma di chiamarla, di dirle quello che ti dirò domani.

...

L'avessi saputo primo, l'avessimo, io e tanti altri bambini ora uomini, saputo prima, al momento dell'arresto, forse, chissà, questo non sarebbe accaduto.

...

Non ho mai preso a calci quel pallone.

No comments:

Post a Comment