Saturday, 9 July 2016

Pensieri così

Ho 37 anni.

A dispetto del mio stato civile e della lentezza dei nostri tempi, che con un'indulgenza inopportuna dilata l'età della spensieratezza oltre il confine della maturità, ho vissuto molto.

Sono un fisico, abituato al calcolo ed all'ottimizzazione.

Ho vissuto in 4 città e 3 paesi.

Ho frequentato abitanti dei 5 continenti, assimilando, scambiando, misurando similitudini e differenze.

Non credo di essere un idiota, nonostante il coma che da bimbo, forse, m'ha derubato di un po' di brillantezza.

Ho sofferto come un cane, e per anni, e non ho mai avuto neppure la speranza di un futuro lieto.

Ho ottenuto più di quanto non abbia meritato, ma ho lavorato sodo, proprio io che non ho energie.

Sono stato con decine di puttane, in bordelli di lusso, in appartamentini in periferia, in residence (sempre con le dovute precauzioni ovviamente).

...

Questa premessa vuol significare che non sono un tardo adolescente, un ottuso da romanzetto rosa, un imbranato.

Qualsiasi cosa io sia, questo voglio dirti: non ho mai smesso di credere ed aspirare all'amore.

Tutto qui.
Io voglio i baci ed il calore, l'intima complicità, il segreto di qualcosa di tenero e bello, autentico.

Ho vagato a lungo, ma quello è sempre rimasto il mio centro.

Forse un giorno smetterò di cercare quell'amante.
Mi interesserò di quattrini, recriminerò, odierò tutti quanti - che bene o male è quello che uno si aspetta faccia chi soffre tanto, no?

Allora non sarò più riconoscibile.

2 comments:

  1. Il bisogno di amare ed essere amati è primordiale.

    Tu sarai anche storto e malconcio, ma non c'è nessun ostacolo che ti impedisca di cercare e trovare l'appagamento che desideri. Eccetto i limiti che ti poni.
    Perché hai molto di buono da offrire: un cuore sensibile, una mente scientifica ma creativa, la forza interiore di chi, nonostante le sofferenze si è fatto strada, una non trascurabile esperienza nell'arte amatoria e magari la capacità di spiegare (in almeno due lingue) complicatissimi concetti, fuori dalla portata delle comuni menti, mia inclusa, come se fossero storie affascinanti. E più di tutto questo il fatto che desideri ancora l'amore quello vero, cosa rara anche tra gli uomini più giovani e che non sono già stati violentati dalla vita.


    PS:
    Chi recrimina e odia gli altri, per qualunque motivo a noi conosciuto o meno, spesso è gente molto presuntuosa, interiormente fallita e condannata ad una vita di infelicità.



    ReplyDelete
    Replies
    1. Ti confido un segreto: con le donne io ho avuto esperienze molto profonde, appaganti, addirittura, e scusami se uso una parola orribile, esclusive.

      Mi mancano giusto i mille baci ed i teneri abbracci :D

      Il mio amore per le donne non è teoria di chi non ne ha mai conosciute. E soprattutto so bene di non aver smesso, di essere, bene o male, solo all'inizio.

      Qui è tutto autentico ed un po' estremo :-)

      Sono alla portata di chiunque abbia fantasia per una fuga, almeno momentanea.

      Ciao Barbara!

      Delete