Thursday, 12 May 2016

Pensieri su una bella donna complicata



C'era questa ragazza, che avevo conosciuto proprio qui, tra le mie e le sue pagine (o forse mi ero solo illuso di conoscere?).
Era molto bella e complicata, e come puoi immaginare l'ho sognata mille volte.
Le ho voluto bene da subito.
Era timida, ed ogni volta che io provavo a suggerire un incontro, anche solo telefonico, lei rifiutava, non per malizia o fastidio, ma quasi scusandosi della sua timidezza (naturalmente questo la rendeva ancora piu' affascinante).

Mi spiegava che non avrebbe saputo cosa dirmi, che se ne sarebbe forse stata in silenzio tutto il tempo.

Poi e' sparita, ma io non l'ho dimenticata, anche se nel frattempo, come sempre, non ho mai smesso di farmi quante piu' donne possibili, e di cercare lei nei loro corpi (più difficile in effetti sarebbe stato trovarla nelle loro intimità).

...


Oggi, fantasticando chissa' come mai su qualcosa di remoto, ormai perso, ho immaginato di incontrarla uscendo dal lavoro.

Allora le avrei consigliato di seguirmi, di salire con me in collina, e poi scendere a valle, e seguire il fiume fino in citta'.

Ed ho pensato che avremmo potuto camminare per ore, senza scambiarci una parola.

...

A me sarebbe bastato sentirti respirare accanto a me, e guardarti osservare il mondo nell'asprezza della brughiera o nei primi fiori della nuova stagione.

...

A volte mi meraviglio di quanto sappia ancora oggi essere un coglione sognatore, capace di inebriarsi all'idea di una donna quasi sconosciuta.

Sono un coglione?
O forse c'e' dell'altro?

Forse ho capito come funziona: e' che ogni tanto c'e' qualche ragazza allegra ad aiutarmi, a prendersi cura di me, a sostenere e nutrire certi sogni, e sono loro, Sasha e le altre, con la loro vivacita', a permettere ad un uomo un po' sbilenco ed improbabile di essere sognatore per tutta la vita.

9 comments:

  1. Mi piace il tag "puttane" :D

    Per il resto sembra la perfetta descrizione di me, delle mie fisse, dei miei film e dei miei improbabili sogni ad occhi aperti.
    Mi sento meno scema sapendo che succede anche a te :) grazie per questa condivisione!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Nelle 'puttane', anche in quelle che si fanno mettere le mani addosso per pochi euro/franchi/sterline, c'e' un mondo di sincerita' e verita' altrimenti insondabile.

      Dopo ne parlo ancora.

      A presto Barbara!

      Gio

      Delete
    2. è che leggendo di questa ragazza, nel modo delicato in cui ne parli, di questo entrare in contatto anche senza parole, non mi aspettavo un riferimento alle peripatetiche
      :D io, ingenuamente, non ne capisco il nesso

      Delete
    3. Sono un po' confuso io stesso :D

      Immagina una palla di cannone (sorry, noi fisici finiamo sempre per parlare di proiettili ed altre cose terribili nei nostri esempi :D).
      Immaginala in moto parabolico, ben definito, netto, prevedibile ed a suo modo terribile.
      Ti basta osservarla un istante per sapere tutto: passato e futuro.
      Poi pero' supponi che una forza interna mandi in mille pezzi quel proiettile.
      I mille frammenti seguono traettorie imprevedibili, caotiche, soggette si alle leggi di Newton ma nel modo meno ordinato e calcolabile.
      Intanto, anche se ormai la palla di cannone non esiste piu', il 'centro di massa' di quel caos di particelle impazzite continua a seguire la traettoria originaria, definita dalle posizioni delle singole schegge, che si compensano l'un l'altra.
      Ecco, io sono un po' cosi'.
      Il mio ideale e' la donna. Ma sono deflagrato in volo, ed ora sono mille anime diverse, che si compensano tra loro: romantico e dolce, un po' perverso e curioso, impaziente, stanco, illuso, innamorato, estasiato ...
      Cosi' metto assieme la puttana e la poetessa, i baci piu' teneri, i giochi banali, e quelle cose che si fanno tra amanti.
      Credo di amarle di piu', le donne, perche' le osservo, desidero e sogno da infiniti punti di vista.

      Ciao :-)

      Gio

      Delete
    4. Ma questa risposta è decisamente letteratura fisica.
      Che bello scrivere :P

      Delete
    5. Ma questa risposta è decisamente letteratura fisica.
      Che bello scrivere :P

      Delete
    6. Hai ragione, Magnolia. Ed e' bello soprattutto incontrarsi ... E' bello sopprattutto lo scattering (:P) tra anime smarrite e soavi!

      Gio

      Delete
  2. scattering???

    e roba da fisica sicuramente no?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Pure troppo visto che da qualche anno mi sta facendo letteralmente impazzire :D

      Ciao Vela Bianca!

      Gio

      Delete