Tuesday, 15 March 2016

Una donna



Una donna mi ha scritto.

Sara' in citta' nel weekend, e lascia che siano puntini di sospensione a suggerire di incontrarci, a indurmi a fantasticare sul nostro incontro.



...

Puntini di sospensione ... ed e' come se le sue mani gia' mi sfiorassero, come se lei fosse qui, adesso, a scaldarsi vicino a me, ad attendere i miei baci.

(mi piace baciarla).

Saro' stanco, e se continua cosi' pure infreddolito e un po' dolorante ... il che e' come dire che saro' nelle condizioni ideali per donare e ricevere amore, attenzioni.

Coccole ed un bel pompino dei suoi, farle tante carezze e scoparla da dietro, giocare con la sua biancheria e raccontare un po' come vanno le cose ...

Mi domando come le persone possano fare senza ognuna di queste cose.

Una vita senza coccole, un'esistenza senza pompini, carestia di carezze, castita', niente mutandine, nessuna confidenza ... cosa rimane?

Oh, certo: ci sono gli amici, le discussioni scientifiche, i grandi sistemi filosofici ... ma chi se ne puo' interessare, se non ci sono bei culi di donna da guardare, assaggiare, fottere?

Tu credi che io sia un superficiale.

Uno dei tanti che vogliono scopare, scopare, scopare.

Forse e' cosi'.

Ma la verita' e' che senza donne io non ho motivazione ne' ispirazione per alcun che'.

Io devo avere la speranza di incontrare una bella donna ogni giorno, capisci?

Se pranzo con una bella collega ecco che poi saro' piu' vivace, piu' perspicace.

La bellezza e' un farmaco, un balsamo, un elisir, e mi sembra di averne evidenza scientifica: vedo una donna graziosa, e sto bene, lo sento fisicamente!

5 comments:

  1. Non so il perchè, ma leggendo mi è venita in mente una strofa che canta "e l'amore ha l'amore come solo argomento"
    anche se fosse un amore voluttuoso può essere pensato e discusso solo facendolo, saperne godere con semplicità è una marcia in più :D

    ReplyDelete
    Replies
    1. Leggevo proprio ieri il tuo ultimo messaggio, e credimi ... è stato di ispirazione.

      Ciao!

      Gio

      Delete
  2. Eppure ci sono state, e forse ci sono ancora vite senza carezze.
    Quanta sofferenza ne ricordo ancora l'essenza, il dolore, la disperazione.
    Mai ho potuto sollevare, dare speranza e spiegazioni. Io la vita non la capisco e quello che ho visto e che a volte tutt'ora vedo non la faranno mai diventare mia amica.

    ReplyDelete
  3. Eppure ci sono state, e forse ci sono ancora vite senza carezze.
    Quanta sofferenza ne ricordo ancora l'essenza, il dolore, la disperazione.
    Mai ho potuto sollevare, dare speranza e spiegazioni. Io la vita non la capisco e quello che ho visto e che a volte tutt'ora vedo non la faranno mai diventare mia amica.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Meriti una risposta articolata, cara Magnolia.
      Dopo mi metto di buona lena a scriverla.

      Ti abbraccio.

      Gio

      Delete