Thursday, 25 February 2016

Non ho imparato

Non ho imparato a mentire.
Non è che sia migliore di altri, anzi!
Vigliaccamente credo di aver provato ad ingannare il prossimo, nello specifico le donne, ma che vuoi farci ... in certe condizioni non ci si riesce ad esercitare, ed ho fallito una, due, tre volte.

Solo per questo, credo, ho alla fine rinunciato.

In questo folle isolamento ci si dimentica perfino delle ragioni delle vite che ci circondano.

Così, ignaro del presente, mi rifugio nel passato, ma chi mi era vicino ora è svanito, e restano testimoni solo i sentimenti.

Ti giuro che non so neppure cosa mi manchi ... ed è così perchè è di amore che ti parlo, non delle mille caricature che hanno nomi, definizioni, contratti.

Cosa diavolo è, l'amore?

Non è nei letti, nei pizzi che ho conosciuto, questo è certo.

Mi sa soprattutto contraddire, l'amore: non posso legare a me il destino di chi amo,  in ogni caso tu non lo vuoim e però mi lacera l'idea, l'attesa addirittura auspucata, che tu sarai accanto ad un altro, ad un uomo che sa amarti come me, e di cui però non dovrai patire la maledizione.

Simile ad una iena vivo solo di carcasse, corpi vuoti da fottere, fragili involucri da carezzare.

No comments:

Post a Comment