Tuesday, 9 February 2016

Da qualche parte ...

Visita medica, oggi pomeriggio.

Nulla di che: un controllo dal dermatologo, giusto per tenere sotto controlli due o tre nei sulla schiena, e prenderne le eventuali degenarazioni per tempo, tanto più che due anni fa ne ho dovuto rimuovere uno, già irregolare, chirurgicamente.

Medico nuovo, solite domande.

Riconosce la mia sindrome, tanto sfacciata e spietata quando mi spoglio.
Mi chiede dei miei genitori, dei fratelli.
Vuole capire donde venga, e se altri ne patiscano (solite domande, appunto).

La mia è una malattia 'autosomica dominante', il che significa quasi sempre che uno dei due genitori deve averla addosso, e che fratelli, e figli, abbiano il 50% delle probabilità di nascere già condannati al dolore.

Il mio caso, tuttavia, è assai particolare: sono l'unico ad essere uno scheletrino sgraziato e fragile.

Tecnicamente, si parla in questi casi di 'mutazione spontanea'.

Il dottore mi guarda, e sorride gentilmente, stupito forse dal distacco con cui parlo e vivo il mio dolore.

Aggiunge 'beh, da qualche parte deve pur iniziare'.
'Ed in qualche parte deve pur finire', rispondo senza neppure dovervi pensare.

Gli spiego meglio cosa intendo: io non avrò figli, mai.
Non passerò ad altri questo fardello.
Ad un bimbo che cresce non sarà vicino un infermo.

Qui, male, tu finisci.
Qui io ti seppellisco.
Qui dentro soffocherà la tua violenza impietosa.

4 comments:

  1. Anche io devo controllare dei nei uno è possibile debba toglierlo in primavera. Ma ho sensazione di vederne spuntare altri sono nuovi e da tenere sotto controllo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. L'intervento è praticamente indolore e dura pochissimo! Fai bene a tenerli d'occhio, ma niente ansia :D l'importante è che non mutino. Mibhanno consigliato di fotografarli ogni tot mesi.

      Ciao :-)

      Delete
  2. Anche a me.
    Splendida giornata a te.

    ReplyDelete
  3. Anche a me.
    Splendida giornata a te.

    ReplyDelete