Saturday, 9 January 2016

Pensieri un po' osceni



Grazie al cielo non soffro di eiaculazione precoce.

Ora, nelle mie esperienze mi è sicuramente capitato, data l'eccitazione del momento e l'abilità della mia amante di venire in fretta, ma di solito duro abbastanza da rendere il rapporto qualcosa di piacevole per due.

È successo più di una volta anzi che la donna, sfinita, sfiancata dalla penetrazione di un cazzo piuttosto grosso (mi piacciono le donnine minute, cosa posso farci? E non sono un caso estremo, ma dai loro commenti deduco che quassù gli uomini non sono molto ben equipaggiati ...) mi implorassero di venire (leggendario il commento di Scarlett, una fighetta dai capelli rossi che mi sono fatto fino ad un paio di anni fa: 'mi sta andando a fuoco').

Allora la soluzione è semplice: a meno che davvero non ne possano più (Nicole, ad esempio, mi finì con un pompino) le prendo da dietro, che quando hai davanti un bel culo è più facile raggiungere l'orgasmo.

Si girano.
Allargano le gambe (quanto vorrei le tenessero strette!), inarcano un po' e magari con la mano afferrano il cazzo, sai mai che vada a finire altrove, o stimolano il clitoride.

Quasi sempre inizio subito a spingerlo dentro, e la cosa finisce, sperabilmente, in fretta, ma altre volte la devo baciare, la fica.
Devo baciare dolcemente tutto quello splendido culo che è di fronte a me.

Dura poco la tregua, chè il culo è il culo, e cazzo quanto è bello infilarlo tutto da dietro!
Spingo, stringo, fotto e vengo, finalmente.

E finalmente torno dolce a baciarti.

3 comments:

  1. Descrizione dell'amplesso più intimo che carnale :-)

    ReplyDelete
  2. Descrizione dell'amplesso più intimo che carnale :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. La verita' e' che sono davvero un romanticone.
      Ti spieghero' cosa intendo :D

      Ciao cara Magnolia!

      Delete