Tuesday, 19 January 2016

Pensieri sul mio babbo ... e te.



Mi manda messaggi telegrafici, il mio babbo.
Se l'Inter perde, ad esempio, mi arriva un gioiosissimo 'Inter-Sassuolo 0-1', ed immagino il suo faccione buono tutto sorridente.
Il calcio, da che me ne sono andato, è diventato un terreno semplice dove, ridere e volersi bene, sentirsi vicini.
Il mio babbo è davvero buono, ma è una persona dal carattere difficile e un po' selvaggio, e se per una qualche ragione ha la Luna storta non si sa davvero come comportarsi in casa.
Proprio per questo i suoi telegrammi sono dolci e preziosi: non li scrive un sempliciotto, ma un acheo in tempo da pace, un gladiatore in ozio, un carroarmato cui il buon senso ha aggiunto un aratro.
'Nevica', mi ha scritto.
E mi è venuto in mente che anche tu, un giorno, mi scrivesti 'Nevica, Gio!'.
Ed ho percorso a ritroso, assieme a te, un lungo ragionamento.

No comments:

Post a Comment