Monday, 4 January 2016

Gio, sei un pervertito!



Innanzitutto: e' vero, ed e' pure innegabile.
Io sono un pervertito.

Amo talmente le donne che i miei pensieri piu' insospettabili ne sono pervasi, e cosi' i sogni.

Trovo infiniti sinonimi dell'amore: sesso, carezze, dolcezza, giocosita', premure.

Adesso ti racconto il sogno che conferma una volta di piu' che io sono un giocherellone, un pervertito ... un innamorato perpetuo.

Devi sapere che con gli anni ho perso un po' di capelli, ed mi spiace.

Li porto ancora lunghi, e capisci che non sta bene averne pochi sulla fronte, li dove una volta c'era folta chioma!

Ho letto da qualche parte che esiste un nuovo trattamento basato sulle cellule staminali: serve un prelievo di tessuto adiposo, ed un bel po' di quattrini, e - dicono - i capelli ricrescono.

Nel sogno discuto con la piu' bella delle mie colleghe, una ragazza con la quale  ho una bella intesa, e con la quale spesso parlo del mio amore per le donne, di questo nuovo ritrovato della tecnica, e della mia intenzione di farmi trattare.

Pero', mi rammarico, il prelievo di tessuto adiposo e' un po' difficoltoso, visto che io sono magro.

Oh - dico - potessi essere teneramente morbido come te, e le pizzico le cosce, la vita, e mi avvicino ai bei seni.

Tocca qui - le suggerisco - tocca: io di grasso non ne ho - e l'invito a tastarmi il petto, la pancia ... e mi fermo li, che' dopotutto sono anche un gentiluomo!

Io amo le donne.
Hanno un buon sapore.
La mia vita e' dura, il dolore e le preoccupazioni per il futuro mi tormentano. Eppure sono sereno.
Io amo le donne.

E le loro bocche, i seni, la tenerezza della loro intimita', che è come dire l'anima ed il culo ... sono la mia ricompensa.

No comments:

Post a Comment