Saturday, 30 May 2015

Il piu' bel sogno di te



Io non capisco come sia possibile che tanto spesso sia tu nei miei sogni.

...

Il piu' bel sogno di te e' quello che ho vissuto ieri notte.

Non eri nuda, non c'era il tuo odore, ne' la il suono della voce lasciava intendere  quel che le parole non sanno e non possono esprimere.

Semplicemente mi scrivevi, e la tua presenza non necessitava di nulla piu' della parola per essere palpitante, capace da sola di concentrare in un punto l'intero essere.

Ed eri remotissima, indifferente a cio' che colma fino al limite tante faccende, infinite relazioni, ed intima allo stesso tempo, come dev'essere il cuore, quando si vive sulla superficie del caso, delle convenzioni, di quello che capita.

...

Metto assieme tutto quello che di oggettivo ho di fronte a me: la distanza, la parzialita' del contatto, una bellezza, la tua, necessaria, certamente, ma non sufficiente per penetrare cosi' a fondo la coscienza di un uomo ...

Ed allora resta assegnato ad un'incognita il compito di giustificare la tua permanenza dentro di me.

Quest'incognita e' il tuo segreto.

Friday, 29 May 2015

Indovinello

Nel 1958 una donna incontro' cinque uomini per sette volte.

Chi ci guadagna?

Thursday, 28 May 2015

Soldi

Più di un mio amico è rimasto a ###.
D'altra parte perchè andarsene?
È una delle città più ricche d'Europa, ed offre molto, sotto molto punti di vista: ottimi servizi, sicurezza, ricchi stipendi.

Io credevo che un buon salario avesse soprattutto un vantaggio: permetterti di non pensare più al denaro, chè non devi stare più li a contare quando fai la spesa, e le piccole comodità, un Taxi se piove, un biglietto in prima classe se la seconda è tutta prenotata, te le puoi permettere senza poi dover rinunciare ad una bistecca o a riscaldare per bene la casa.

Io lo credevo, ma sbagliavo.

Perchè i miei amici che sono rimasti a ### mi parlano di soldi.

Di quanto Luca, beato lui, prende ogni mese.
Di quanto costa l'affitto al piano di sopra.
Di quanto hanno guadagnato giocando in borsa.
Di quanto hanno risparmiato cambiando assicurazione.

...

Perchè?
Io davvero non lo capisco.

Monday, 25 May 2015

Cinismo

Ci sono individui per i quali il cinismo e' misura, unica, di indipendenza, personalita', carisma.

Sono questi eterni adolescenti a insudiciare il mondo, a fare di ogni contesto un'arena, di tutte le relazioni umane pretesto di violenza, prevaricazione, dileggio.


Sunday, 24 May 2015

Dipingere

Io non sono un sempliciotto, un mingherlino spaventato e insoddisfatto che si inganna per vedere la realta' migliore di quanto non sia.
No.
Io non sono quel genere di uomo, ottuso, superficiale, ebete, debole.

Io la realta' la dipingo migliore di come sia.

La trasformo, e mi metto all'opera ogni giorno, perche' ci sia bellezza li dove uno si aspetterebbe solo miseria, e ardore, e desiderio, e vitalita'.

Saturday, 23 May 2015

Reminiscenza, dimenticanza


La teoria platonica della reminiscenza asserisce che la conoscenza non e' null'altro che ricordanza di cio' che la nostra anima, svolazzando qua e la per l'iperuranio, ha esperito dell''essere'.

Friday, 22 May 2015

Pensieri ed azioni



Oggi ho mandato una 'speculative application' all'Universita' di Vienna, dichiarando il mio interesse ad un determinato ambito di ricerca, vantando un discreto numero di pubblicazioni, assegnandomi qualita' che forse mi illudo solamente di avere, ma facendo riferimento a nomi, titoli, che oggettivamente si riferiscono in qualche modo a me.

Sunday, 17 May 2015

Storia di Tre



Sono atterrato solo da pochi minuti all'aeroporto di ##, la citta' dove, almeno stando a quanto e' scritto nel mio contratto, vivro' per i prossimi 4 anni.

Saturday, 16 May 2015

Capire, mentire, tradire



Ogni tanto capita di vedersi, di fare quelle cose che si consumano tra adulti e condividere quelle che si improvvisano tra sognatori.

A quanto pare scopiamo con mutua, cosi' mi assicura, soddisfazione: ed io ci credo, che e' lei a cercarmi, io non ci provo neppure, sapendo quanto varia sia la sua disponibilita', con quanti io sia in competizione.

Una bella donna, allegra e contenta della sua femminilita', puo' avere tutti gli uomini che vuole ... e negarlo e' negare la sua vitalita'.

E' la piu' libidinosa delle creature, e' edonista, e tuttavia non superficiale, e non decadente, schiava dei sensi e dedita alla sola lussuria.

Mi racconta dei suoi tanti amanti, e devo averla assicurata davvero circa il mio non conoscere gelosia, se non si fa problemi ad indugiare in dettagli espliciti, in resoconti dettagliati delle sua scappatelle: puntatine in locali di scambisti, qualche orgia, acrobazie a tre, a quattro figure ...

''Grazie'', mi dice, stesa al mio fianco, quasi timida adesso che tutto e' finito la sotto ma continuano i bacini, ed io come potrei non credere ad una donna che mi sorride?

Le sue confessioni sono d'altra natura.

Si rammarica della ruvidezza di alcuni: se le capita di rifiutare un invito, fosse per un mal di testa, per una sensazione di vertigine, per un motivo qualsiasi che non dev'essere neppure pronunciato, loro sono impazienti, pretendono spiegazioni cui non si rassegnano mai ... qualcuno arriva perfino a ricattarla.

E' che non capiscono la verita', ed allora e' davvero un peccato mentire?

...

Di 'tradimento' ti parlero' un'altra volta.

Friday, 15 May 2015

Sognare mille baci



Ascolta un po' questo sogno, e dimmi, se ti va, cosa ne pensi.

Ti ho ripetuto infinitamente il suo nome ... 'Alice'.

Io in 'Alice' per la prima volta, da bimbo, ho indovinato la bellezza delle donne, e da allora non ho smesso di identificarla con il mio ideale, estetico inizialmente, e poi, immaginandone la natura sfuggente e sofisticata, anche caratteriale.

E' stupenda, non credi?

Nel sogno siamo proprio io ed Alice.

Immaginala trentenne, ispirata, forse confusa da mille suggestioni, dubbi, intuizioni dell'essere ... e bella, bellissima, con quei lunghi capelli bruni a rappresentare idee e sentimenti incontenibili, e quelle gambe da sfiorare con tutte le dita della mano.

Stiamo ballando lentamente, abbracciati, uniti da una qualche forma di intimita'.

La bacio teneramente.

Una, due, ... mille volte.

Si irrigidisce un istante, e io so cosa sta per dirmi, e quando parla, sottovoce, le parole non mi fanno male.

'Gio, ti prego', sussurra, 'ricordati ... noi siamo solo amici, vero?'.

Ed io, che per una vita ho cercato Alice nelle donne a me vicino, le sorrido.

'Si, lo so. Ma io non sto baciando te. Sto baciando lei ... quella che per una vita ho cercato tra le donne che ti somigliavano, ed alla quale ora sei tu a somigliare'.

Ma quello che sfuggira' sempre, ad ognuno, e' il senso di questi baci, diversi da quelli che ho donato alle mie amanti, alle compagne di avventure, alle femmine prese solo in prestito, solo una volta soltanto.

Tuesday, 12 May 2015

Pensieri

A volte mi mancano le energie per scriverti, e rinnovare questa pantomima.
Ma lo stesso continuo a pensarti, a cercare dentro te.

Sunday, 10 May 2015

Innamorarsi

 Pero', nei libri, li si mi innamoro ancora.

Adesso sento una tenerezza insostenibile per Katherina Blum, protagonista di un racconto dolce ed ingiusto di Heinrich Böll, uno dei miei scrittori preferiti.

Una storia d'amore la si puo' descrivere in poche, semplici parole, e lascio intatto il segreto, perche' sia tu, da sola, a scoprirle, a isolarle dai verbali di polizia, dalla contabilita' redicontata con precisione.

Amore ...

Io ti indico solamente la direzione che gia' conosci ... ed e' atroce sapere che quella da seguire per avvicinare l'amore vero, sincero, profondo, incondizionato, non fara' che allontanarci ancora di piu'.

Non e' l'oscenita' del mio corpo ad avermi negato l'amore.

E' l'intensita' con la quale lo vivo.
E' l'intensita' con la quale lo vivi.

Thursday, 7 May 2015

Ricordi

Mi è tornato alla mente il giorno in cui mi sono innamorato per l'ultima volta.

È stato 5 anni fa, e da allora solo infinite infatuazioni o amore, e non credo mi capitera' mai più.

Di tutte le donne di cui sono stato innamorato, lei è l'unica alla quale saro' legato per sempre.

Delle altre ho sbiaditi ricordi, a lei invece penso spesso anche oggi, anche se quell'innamoramento non si è mai confessato, e l'ho espresso solamente in segreto.

Tornavo a Monaco in treno, ed avevo nostalgia di vecchie canzoni pop che non avevo mai neppure canticchiato.

D'improvviso quei testi banali se non sgrammaticati avevano un significato ... ed ero felice di completare una rima, di poter sostituire ad un nome ... il suo.

Così una disposizione d'animo condiziona il nostro intuito, al punto da renderlo capace di trasformazioni mirabolanti.

(Continua).

Wednesday, 6 May 2015

A modo mio

Non un istante viene meno il senso 'assurdo' di questa conversazione.
Tu hai la tua vita, io la mia, ed in aggiunta al silenzio, nulla di riscontrabile certifichera' mai una distanza men che siderale tra noi.
Tuttavia per una ragione che non so enucleare dalla massa dei pensieri che ho di te, sento, indovino una relazione, una simmetria che mi porta a te vicino, quando scende l'introspezione, l'analisi schietta e sincera su me stesso.

Oggi ripercorrevo il recente passato, quel che ho vissuto dal giorno della mia partenza dall'Italia.

Volevo conoscere il mondo, ma non avevo l'energie necessarie per brevi vacanze in Australia o negli States.

Allora ho fatto a modo mio.

Ho scelto un lavoro particolare, e sono i miei colleghi, argentini, neozelandesi, russi, cinesi, ad arricchirmi di storie, abitudini, parole e gesti che forse, da turista, non avrei colto, interiorizzato, fatto crescere dentro di me.

E volevo conoscere le donne, amarle se possibile.

Anche qui ho fatto a modo mio.

Ed ho amato, questo e' certo.
E forse c'e' chi mi ha voluto bene, teneramente, come si vuole bene a chi in questo mondo sembra un po' fuori posto, troppo sognatore, troppo gentile, troppo buono per poter vivere senza delusioni, umiliazioni, dolore.
E c'e' una donna che e' la donna della mia vita, lo e' gia' in senso definitivo, ed anche questo e' certo.

Ogni mia certezza e' assurda, incredibile, fraintesa, lo credi anche tu?

Come puo' essere un'amica la donna della tua vita?
Dietro quale patetico sofismo stai nascondendo il tuo insuccesso, Gio?

...

Quante volte qualcuno ha tentato di convincermi che 'il modo mio' era sbagliato?
E destinato, condannato, a fallimento inevitabile?

Ed io un po' ci credevo, che' solo teorie potevo opporre a tanti fatti inconfutabili: le scopate di uno, le corna di un altro, il matrimonio di quei due li.

Si puo' stravolgere questo sistema che ci vuole incastri, quando siamo fluidi.

...

Fai a modo tuo.
Io me lo posso permettere.
Tu te lo puoi permettere.

Monday, 4 May 2015

Confusione ...



E dopo aver fatto l'amore con una bella donna, ti ho sognata.
Ed abbiamo fatto l'amore, io e te.

Sunday, 3 May 2015

Pensieri su una donna



Pensieri su una donna che sa bene fare l'amore.

Ogni tanto capita di vedersi, ed inevitabilmente, vuoi anche perche' i nostri incontri corrispondono all'intersecarsi tra loro di vite di vagabondi, e dunque sono effimeri quanto eccezionali, finiamo in fretta per fare l'amore.

Non te l'ho mai detto, e chissa' se avro' occasione di confessartelo ...

C'e' sicuramente, nell'uomo, il desiderio di possedere la donna, con forza, per sentirsi potente, vitale ... simile ad un Dio.

Io, cosa vuoi, sono fragile e debole, e quando facciamo l'amore sei soprattutto tu a mettere l'energia cui dovrebbe contribuire l'uomo.

Io, cosa vuoi, non posso sentirmi un Dio nemmeno quando facciamo l'amore: nemmeno allora posso liberarmi della mia condizione.

E tuttavia ... allora io percepisco la presenza di una Dea, quando ti spogli davanti a me, quando l'orgasmo ti contrae, e quando sfinita ti stendi al mio fianco, e senza alcun fine torniamo a parlare delle nostre vite, indipendenti, distanti, e tuttavia inseparabili.

Friday, 1 May 2015

Domani

Domani ti spieghero' con'e' che mi piacciono le donne.
Cosi' capirai forse perche' ti amo.