Thursday, 29 October 2015

Pensieri


'Se una scrivania disordinata è segno di una mente disordinata, di cosa sarà segno allora una scrivania vuota?' – Affermazione attribuita ad Albert Einstein.

E' davvero troppo comodo giustificare il marasma di una vita cosi', non e' vero? (perche' e' ovvio che qui 'scrivania' significa 'vita', giusto?).

Ben oltre il disordine che a volte si impossessa della scrivania, ad ogni nuovo inizio mi riprometto di 'cambiare' - e devo confessare di aver effettivamente approfittato di certe discontinuita' per rivoluzionare aspetti del mio essere di cui ero insoddisfatto o annoiato.

E' difficile cambiare quando il giudizio altrui ci costringe in un determinato ruolo, non lo credi anche tu?

Forse proprio per questo io sono un solitario, e detesto intrusioni, aspettative,  
e la curiosita' dei pedanti.

No comments:

Post a Comment