Monday, 19 October 2015

Pensieri

Mi sono dimenticato di amare le donne.
Ma questo non significa che mi sia dimenticato di aver amato.

Perfino oggi che per me non significa più nulla, io ricordo esattamente cosa Silvia sia stata per me.

Vivo ancora il dolore di quel tempo, quello della mia condizione.

Ed era tremendo vederla in città, dove spesso scendevo solo con la speranza di incontrarla, anche se solo pochi secondi, in compagnia di un uomo.

Allora sussultava il cuore, ed è così perfino adesso, a 15 anni e 2000 chilometri di distanza.

È bizzarro questo contrasto, ma per quanto incomprensibile è assolutamente certo,

Questo disaccordo deve pur significare qualcosa.

Forse che il cuore muore prima dell'intelletto, e che la sua memoria non finisce corrotta dalla stanchezza, banalizzata dalle consuetudini.

No comments:

Post a Comment