Sunday, 8 March 2015

Tanto cose

Vorrei raccontarti tante cose, adesso che la notte di domenica si avvicina, e giunge a compimento la settimana.

Sono stanchissimo, non so esattamente perche'.

Vorrei sussurrarti nell'orecchie la parole che una giovane prostituta, sorpresa e turbata del cambiamento che la sua professione sta imponendo al corpo, all'anima, al futuro in cui vorrebbe credere, mi ha confidato.

Le capiresti.

Poi ti racconterei di una bellissima ragazza che da qualche giorno incontro al dipartimento: ti somiglia, e tanto basta per riempirmi il cuore della tua immagine, per sentirti vicina.

Mi vedresti per quello che sono: innamorato delle bellezza, che' sola sa infondermi i piu' dolci e tenaci sentimenti.

Infine vorrei dirti di com'e' tenera ed inutile, questa nostra umanita'.
Da ogni angolo del mondo si riuniscono qui tanti giovani per vivere le loro emozioni.
Li vedi, eccitati e contenti di prendere parte alla follia del vivere, agli angoli delle strade, ai crocicchi, nelle caffetterie.

Troverei nei tuoi occhi il mio stesso stupore.

Loro riescono a vivere, non e' eccezionale?

Sono stanchissimo.
Non so come mai.

No comments:

Post a Comment