Friday, 27 February 2015

A borsettate!

Un giorno, una delle donne che amo, mi prendera' a borsettate.
Davvero mi merito una lezione, io!

Senti qua l'ultima che ho combinato ...

Vedo, in mensa, una bella ragazza con la quale sono in confidenza, benche' non la frequenti spesso.

E' in gamba, solare, allegra, sicura di se' ma non arrogante o nevrotica.
E' stupenda, e io me ne innamoro ogni volta.

Lascio che sia il dialogo tra noi due a spiegare il motivo per cui, un giorno, una delle belle donne che amo mi prendera' a borsettate.

'Ehy, ciao Lucy!'
'Gio! Da quanto tempo non ci vediamo ... come stai? Sono contenta di vederti.'
'Anche'io sono felice di incontrarti ... e sai ... me lo aspettavo! Ieri notte ti ho sognata!'.
'Davvero? Raccontami, dai!'.
'Oh, era un sogno assurdo! Era uno di quei sogni privi di senso e assolutamente incredibili, improbabili, che ci lasciano stupefatti e un po' confusi ... insomma, uno di quelli che non hanno la minima attinenza con il reale. Pensa ... non facevamo nemmeno sesso sfrenato!'.

Anche questa volta mi e' andata bene.

Ha alzato gli occhi al cielo, ha sospirato 'Gio, sei sempre il solito', ed e' scoppiata a ridere.

Ed allora  ... ed allora io continuo cosi'!.

2 comments: