Thursday, 18 September 2014

Appunti



Non sono tornato al lavoro neppure da una settimana e gia' mi trovo sommerso da incombenze: incontri, scadenze, articoli da revisionare, altri da correggere e sottomettere di nuovo cingono d'assedio la mia tranquillita'!

Sono davvero molto preso, ma non per questo diverso dal solito.

Intanto si accumulano i libri in arretrato sul comodino ... e rimedio alla carestia d'immagini sforzandomi di leggere in cio' che mi e' attorno di che riflettere.

Oggi ho visto due giovani donne baciarsi appassionatamente.

Non capita spesso neppure qui, in una terra che certamente e' amichevole nei confronti delle coppie omosessuali, di osservare uno spettacolo simile.

Traslandomi un istante in quella relazione, mi sono reso conto di come da una simile distanza si abbia una visione del tutto parziale ma piu' profonda dell'altro.

La vicinanza e' tale per cui degli elementi di cui ci serviamo abitualmente per decifrare l'altro, su tutti il portamento, il gesticolare delle mani, sfuggono alla nostra vista, ma dettagli ulteriori, la mimica facciale, l'odore, il suono penetrante del battito cardiaco e del respiro, restituiscono un'impressione a volte perfino insostenibile di chi ci e' vicino, e non necessariamente di fronte.

Sai bene che di te non e' solo il bel viso che starei li un po' impacciato e molto incantato ad osservare ... ma credimi: sarei lo stesso identico uomo anche in contemplazione di tutte le altre espressioni del tuo essere donna.

...

Ma dimmi un po', Louise ...

Ti soffermi anche tu, di tanto in tanto, a vagabondare senza meta attorno a intuizioni un po' folli, e che hanno un valore solo se condivise?

3 comments:

  1. Ciao Gio.
    Buon fine settimana.
    Baci

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao ;-)

      Passero il weekend a lavorare.
      Non sono uno sciagurato?

      Ti abbraccio.

      Gio

      Delete
  2. :-( Dovresti riposarti ogni tanto...almeno un poco, Gio!
    Bacio e buona notte! :-)

    ReplyDelete