Saturday, 12 July 2014

Pensieri

Avrai notato anche tu che e' da diverse settimane che scrivo meno frequentemente del solito.

Avrai notato che certi scritti sono piu' superficiali, che non indago piu' nulla, e che qualcosa e' assente, e dunque altrove.

Se ne e' accorta anche mia sorella.

Si lamenta, che' si sente trascurata, invisibile, negletta.

Le rispondo che tutte le risorse sulle quali posso contare le dedico alle donne che amo.

Ed e' cosi'.

Ormai non mi sforzo piu' di definire l'amore, perche' ne ho esperienza diretta.

Ne ho sperimentato tutte le pratiche, le forme possibili, ma e' solo l'ultima a riappacificare l'animo mio.

Non e' quella dell'innamoramento, non affida ai sensi nessuna mansione.

E tuttavia tutela da ogni delusione sentimentale, arricchisce, consola, avvicina fino ad unire.

Sono incomprensibili queste parole, non e' vero?

Lo sono anche per lei.

Allora, anche perche' sappia, perche' non sia tutto friabile, associato solo alle mie carni, le racconto di questo sentimento inatteso, sincero, pudico e tuttavia intenso, profondo, definitivo.

Capisci?

Non puo' finire, non puo' ricondursi tutto a qualcosa qui dentro limitato.

Qualcuno deve sapere cosa ha significato per me questo affetto tenero, incondizionato, dolcissimo.

Questa e' la mia scoperta, il frutto di una ricerca forsennata, disperata.
La soluzione ad una infinita serie di lutti interiori.
Il balsamo per dolori indicibili, triviali, prepotenti.

Esiste una ulteriore speranza nell'umanita'.
In aggiunta, forse oltre alle gioie del sesso, alla passione di certi sentimenti ardenti, alla fortuna, al successo.

E' la speranza nell'amicizia.

La coincidenza piu' straordinaria e' che questa serenita' nuova, la gratitudine, la consapevolezza, anziche' diluire o sminuire il ruolo delle altre forme d'amore, addomesticandone le esuberanze, addolcendone gli spigoli, le esalta, radicalizzando le differenze, esaltando peculiarita' oscene, solleticando desideri inconfessabili.

Ed ho capito una cosa, e finalmente lo so: nulla mi riesce bene quanto amare.

6 comments:

  1. La saggezza nella vita è esperienza, fare errori, riflettere, sbagliare, osservare se stessi, scendere il più possibile dentro alla propria anima.
    Poi, quando si consegue la saggezza, si incontrano il cielo ed la terra.
    Questa è l'amicizia. Il piacere di condividere senza altri interessi. Sei felice al solo pensiero che l'altro esiste. Sei grande Gio.
    Un saluto a te ed alla tua dolce sorellina.

    ReplyDelete
  2. E' proprio cosi', Gianni.
    Essere felice di un pensiero.
    Non esistera' mai piu' il vuoto della solitudine, perche' perfino quello sono riuscito a condividere.
    Saluti a te Gianni :-)

    ReplyDelete
  3. AnonymousJuly 14, 2014

    Che questo amore viva sempre in te. Per tutta la vita.
    Buona serata e un abbraccio forte. :)
    Oggi sto male.... poi passa, vero?
    Silvi
    Ps BlackBerry mi impedisce l' account solo du google. Non so perché

    ReplyDelete
    Replies
    1. Speriamo che passi ... anche io oggi non sto bene :-/

      Delete
  4. Silver SilvanAugust 10, 2014

    Che confusione ha in testa. Quel che ha descritto non è amore, è solo complicità. Probabilmente tra caratteri affini. L'amore non c'entra un tubo. E manco l'amicizia, mi sa.

    ReplyDelete