Sunday, 15 June 2014

Pensieri

C'e' chi del proprio rifugio fa una prigione.
E c'e' chi del rifugio di un altro fa prigione.

Ripensavo a due protagonisti secondari de 'La Trilogia della citta' di K', uno dei piu' straordinari romanzi di A. Kristoff.

Un libraio, personaggio fantastico e imprigionato nel suo rifugio, la scrittura, l'idea della scrittura, finisce per uccidere la propria sorella, che in quel medesimo catino di penosissima mediocrita' lo volle costringere.

...

Pensavo a quel libro che non e' piu' sullo scaffale, che finalmente sono riuscito a regalare.

Io ho piu' di una gabbia, lo so bene.

L'amore per le donne, ne sono consapevole, e' una delle celle nelle quali mi lascio morire, ma non e' la sola: ci sono ancora la musica, qualche curiosita' scientifica, e le piu' banali preoccupazioni sui soldi, sul lavoro, sulla salute.

Questo che e' sempre stato il mio centro, ora e' contorno.

Le donne soprattutto ... perfino le piu' stupide sapevano corrompere o esaltare il mio spirito.

E' cambiato tutto, finalmente.

E' che ormai c'e' cosi' tanto oltre a questa passione insensata, e che perfino quando corrisposta mi costringe a tranelli, inganni, tradimenti.

Ci sei tu.

2 comments:

  1. Grande Gio
    innamorato e trepidante ma consapevole e distaccato.
    Hai bel sviluppato il tuo doppio, l'osservatore!
    Riesci a vedere distaccato e sereno il tuo stesso cuore in tempesta.
    A noi (mi permetto) il destino avrebbe dovuto offrire il massimo della salute, soldi e bellezza. Perchè sappiamo, possiamo, amiamo amare.
    Scusa se mi permetto di associarmi a te.
    Mi riferisco in particolare al comune, credo, amore per le donne.
    Tutte. Nessuna esclusa. In particolare quelle più "stupide".
    La follia è la tangente della verità, delle molteplici verità.
    Perchè anche le verità sono come le stelle .... milioni di milioni.
    Grazie di esistere.
    Ciao Giò
    -------------------------------

    Conti le stelle per trovare un senso
    al firmamento e alla tua stessa vita
    poi conti i soldi che hai messo da parte
    con cui comprar due tette ed una fica

    poi cerchi tra le carte i tuoi ricordi
    rivedi vecchie foto ed il diploma
    un brivido percorre la tua schiena
    e pensi a lei che adesso più non t'ama
    ------------
    to be continued
    forse

    ciao Giò

    ReplyDelete
  2. Altroche' se puoi associarti, caro Gianni.

    Siamo molto simili, poiche' siamo simili a proposito di quelle donne che rappresentano cosi' tanto del nostro universo!

    Ciao, ti abbraccio!

    Gio

    ReplyDelete