Saturday, 14 June 2014

Ecco

Ecco, alla fine mi sono ammalato.

Nulla di serio credo, giusto emicrania, senso di nausea, vertigini e brividi.

E' quella che sembra un'influenza, e credimi: non la chiameresti 'fuori stagione', visto che qui non esiste che una stagione, ovvero proprio quella del raffreddore, dei colpi di tosse, del dolore alle ossa.

Mi ha preso nel bel mezzo del periodo piu' importante dell'anno.

Ieri non sarei dovuto andare al lavoro, ma avevo promesso di aiutare Julia con i suoi codici.

Oggi vago incerto per la casa, sudaticcio e penoso.

Domani sarei dovuto partire alla volta di Berlino per una delle conferenze piu' importanti nel nostro settore.

Ed invece me ne sto alla finestra, a smaltire un malanno, ed a riflettere, forse, su quel che sto facendo.

8 comments:

  1. Vedi che succede quando tiri troppo la orda?!
    E come si dice dalle parti mie... "mo ti ci darei le altre sopra!"
    Riguardati amico mio

    ReplyDelete
  2. Replies
    1. Adesso dormicchio per pomeriggi lunghissimi, e bevo succo d'arancia.
      Dopo magari mi faccio un bel bagno.

      Ciao Sara con l'acca :-)

      Delete
  3. Ciao Gio
    cosa si vede dalla tua finestra?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Vedo tante cose.

      Questa citta' non e' solo mia, come lo sono state tutte.
      E' la citta' di una persona che 'amo' (in senso stranissimo e diverso).
      Cosi' cerco non piu' solo per me, ma per 'lei'.

      Ciao Gianni :-)

      Delete
  4. E invece qui si schiatta!!! :-(
    Riprenditi presto!
    Un baciotto

    ReplyDelete
  5. E invece qui si schiatta!!! :-(
    Riprenditi presto!
    Un baciotto

    ReplyDelete
    Replies
    1. Gia' oggi sto abbastanza bene, ma ho fatto bene a rinunciare.
      L'aria condizionata, lo stress, la fatica ... adesso non me la sentirei davvero.

      Delete