Friday, 14 February 2014

Occhi di lince?



Rincasavo dopo una serata passata tra un ristorante, un caffe', l'antico cimitero ed i vicoli umidi del centro.

Ero ormai quasi giunto a destinazione quando ho sentito una voce, che da lontano mi salutava con un cristallino 'Buona sera!'



Sono dopotutto pochi quelli che parlano italiano da queste parti, e dunque, avvicinandomi, non ho impiegato poi molto a riconoscere Sarah, una ragazza inglese che conosce 5 o 6 lingue, e che incontro ogni tanto al dipartimento.

Mi avvicino.

'Occhi di lince!' la saluto, ed aggiungo interrogativo 'ma come hai fatto a riconoscermi al buio, da cosi' lontano?'.

'Ho capito che eri tu dalla silhouette...' ed era incerta circa l'aggettivo appropriato, forse un po' in imbarazzo, forse solo per vocabolario.

Era in difficolta' e dunque l'ho aiutata io - che sono il piu' galante dei gentiluomini - a trovare l'aggettivo giusto

'... bellissima?'.

Lei ha riso, e ha confermato tutto: 'Esattamente! E' proprio quella la parola che cercavo'.

Ma dopotutto non e' forse vero?

Io sono bellissimo!

E quasi amabile, non credi?

No comments:

Post a Comment