Monday, 27 January 2014

Il cinismo dei sentimenti

Sono cinici, i sentimenti.

Ed impudenti, crudeli, spudorati.

Sono insospettabili e falsi, i sentimenti: amore impone odio, odio tace delle complicita' che tesse tra competitori uniti da un identico fine.

Oggi sono sereno, e tuttavia ancora avveduto e perspicace.

Continuano a fecondare l'anima le letture appasionate, le vicende fantastiche del sogno, dove la violenza non e' indolore, ma lascia intatti acume ed imparzialita'.

La varieta' delle mie esperienze e' inclusa in quella dei pensieri.

Solo oggi e' cosi', oggi che la vita stessa ha reso elastica, versatile, scaltra la mente, che ora si impossessa di cio' che intuisce con la medesima compiutezza con cui si impadronisce delle vicende tattili, sensibili, vidimate dai fatti.

4 comments:

  1. Quel che parte "vivo" dal cuore e dalla mente sa prendere forme e sfumature infinite. L'autenticità che contraddistingue un sentimento puro gli permette di essere ciò che vuole... Ti penso immerso in quella città piena di storia e di verde, e sorrido.

    ReplyDelete
  2. Anche io sorrido, Sarah :-)

    Un abbraccio

    Gio

    ReplyDelete
  3. E' la mente che si impossessa? dici Gio?
    Non sono tanto convinta.
    Buona notte! :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Secondo me ... si, si puo'!

      Delete