Friday, 15 November 2013

Ovviamente ...

Ovviamente l'unico a cui sono sparite sildes nella presentazione, e quelle introduttive, dunque fondamentali per l'esposizione del problema e della sua soluzione, e' anche l'unico che non vedeva ne' monitor ne' schermo, la mia vista e' tutt'ora terribile, nonche' l'unico ad aver speso 1000 sterline per spese mediche nell'ultime tre settimane, ed anche l'unico ad avere dolori continui, a non avere futuro.


Buffo, no?

Se non fossi avvezzo, o forse solo abituato, al dolore, se avessi interesse nell'avvenire, sarei dilaniato, infelice per aver mancato l'opportunita' di presentare al meglio il lavoro di tanti mesi, di infinite fatiche.

Ho certamente fatto la figura dell'idiota innanzi alla platea piu' qualificata dell'ambiente di ricerca nel quale lavoro.

Dirigenti d'azienda, professoroni, semplici ricercatori si ricordano di me come di 'quello cui e' andato a puttane il talk'.

Dovrei maledirei la malasorte in questo momento che cristallizza in una direzione di mediocrita' l'eventuale continuazione di questo rito stanco che e' la mia sopravvivenza.

Ed invece?

Nulla.

Questo si che mi preoccupa mortalmente.

Per fortuna Domenica vedo la mia Vic.

2 comments:

  1. Amico mio caro..ti capisco o come ti capisco...in spazi e situazioni diverse..ma ti sono vicina che tu ci creda o no..
    E pensa tu hai la tua Vic , ed io , ora neppure più quello..strappato via così!
    Vedrai ce la farai!

    ReplyDelete
  2. Nessuno, Giò, nessuno ha la certezza di un futuro. E' la stanchezza, il dolore cronico che demoralizza. Ma noi guardiamo avanti.
    In questi ultimi 5 anni avrei comprato un piccolo garage con i soldi delle spese mediche e farmaci! Non scherzo. :(
    Wow, felicissima domenica, allora! :)
    Bacio!

    ReplyDelete