Sunday, 8 September 2013

I pericoli

I pericolo di quest'età, e di ciò che mi resta, sono l'ottundimento della ragione, l'indurirsi del cuore.
Cerco di arginare quanto posso, nutrendomi di idee sottili, di chicchi d'emozioni.

Invecchiamo davvero quando, esaurite creatività e curiosità, prima l'impazienza, poi l'indifferenza fanno di noi famelici consumatori, ingrannaggi di un sistema disumano di produzione e smaltimento.

Mi istruisco in incursioni un po' buffe nel mondo della scienza, della letteratura.
Mi tutela la bellezza:: quella della natura, quella della donna.

2 comments:

  1. Sei un'acrobata che cammina sul filo della vita cercando di non perdere l'equilibrio. Sono d'accordo con le tue parole. La bellezza è il faro che può guidare ed anzi, sempre più spesso, è talvolta davvero l'unica luce nel buio.
    Giò, chi o cosa pensi davvero che noi siamo?

    ReplyDelete
  2. Siamo rimasti dei bimbi, per certi versi.
    Lo stesso trasporto di quel tempo per le scoperte delle vita, l'abbiamo intatto per le donne.
    E tuttavia a queste componenti innocenti e limpide si accompagna tutto l'oscuro delle nostre meditazioni, i silenzi, le grandi pene.

    Non male, secondo me.

    Ciao Gianni :-)

    ReplyDelete