Thursday, 6 June 2013

Sogno o realta'?



Stanotte ho sognato un sonno travagliato e gioiosissimo.

Un impegno mi aveva obbligato a puntare la sveglia alle 7 del mattino e, come sempre mi capita in queste occasioni, gia' all'alba  un'ansia malsana tratteneva lontana la serenita' del sonno.



Dormivo, e tuttavia ti sentivo attorno a me, indaffarata nelle tue cose, laboriosa e vivace in attesa ch'io mi svegliassi.

Gia' nel sogno mi interrogavo: sto solo immaginando, mi chiedevo, la tua fretta, oppure davvero sei impaziente, forse un po' crucciata dal gozzovigliare mio, prolungato ed osceno tra le coperte, mentre tu sei gia' alzata, accesa, magmatica?

Allora mi destava la preoccupazione, e se ne stava li accanto a me, nel letto.

Se davvero non sei un'immagine solamente, dicevo alla Valentina che - un occhiata alla caffettiera, un altro, giocosamente inviperito, a me, si aggirava per le stanze ancora in penombra della nostra casa, vieni qui e toccami tre volte le labbra con le dita.

E non sai la sorpresa quando davvero sentivo il contatto indubitabile delle tue dita.

Eppure dopo poco tornava il dubbio ... perche' mi svegliavo, mi alzavo dal letto, ma mancavano ancora lo stesso i connotati della realta', l'odore del caffe, il freddo del mattino, gli sbadigli.

Riprecipitavo dunque in una dimensione opaca, ove non esistono paradossi, spigolature ne' attrito, e nella quale nulla punge davvero, ne' tuttavia alcun che' si puo' stringere a se'.

Ti propongo un'altra sfida, o un'altra possibilita' di convincermi che sei vera, e dunque io in colpevole ritardo.

Questa volta pero' non mi contento delle tue dita.

Ti chiedo di scivolare al mio fianco, e amarmi almeno per un istante.

2 comments:

  1. ma allora è proprio lei che ti piace tanto...:)
    Come va Gio? :)
    Buon fine settimana!
    Baciotto!

    ReplyDelete
  2. Ihiihih :D

    Sono stanchissimo, stanchissimo!

    Ciao Sara!

    ReplyDelete