Wednesday, 1 May 2013

Donne, pensieri, desideri, cronologia


Stasera dovrei essere al Deacon's Pub a cercare Francis, una bellissima ragazza, una studentessa sognante, che veste sempre ampi maglioni di lana, nei quali si rannicchia e fa piccina e dolce quando e' infreddolita o stanca.



Oppure a London Square - magari c'e' Nicole, una ballerina di Tango, che per quanto insista a vestirsi, e lo fa perfino con un certo stile, io vedo sempre nuda, anzi nudissima.

Cristina, la letterata pessimista ed insicura, partira' presto per il Messico.
Sarebbe normale vedersi per una birra, no?

Invece sono qui.

E qui penso alle donne - a tutto quello che siete.

Nel frattempo si fondono i corpi, ed assuefandosi alla normalita', quasi inevitabilmente uniformandosi ad essa, si allontanano da me le spicciole chiazze di desiderio reciproco.

C'e' qualcosa di antecedente nei miei rapporti con le donne, e' un veleno d'aridita', ma e' poi complice forse determinante la stanchezza che mi rinchiude la sera a casa.

Mi sforzo, te lo giuro, per far si che il bisogno sia sempre distinguibile dal desiderio, eppure la malinconia, che cerco almeno di immaginare lirica, cicatrice ed impronta profonda di una qualche forma di poesia, ora una semplice scopata, anche solo con una sconosciuta, ninfomane e allegra, soffierebbe lontana.

Anche questo giorno finira', e mi dimentichero' di non avere speranze.

1 comment:

  1. AnonymousJune 16, 2013

    Aw, this was an incredibly good post. Spending some time and actual effort
    to produce a great article… but what can I say… I procrastinate a whole lot and don't seem to get nearly anything done.

    My homepage: perfect waist to hip ratio

    ReplyDelete