Tuesday, 2 April 2013

Stasera ...


Rimando ancora le dotte, o presunte tali, disquisizioni su Pirandello e Russell, ed il tempo, paziente costruttore, elaborera' meglio cio' che ora e' troppo confuso, vuoi per la stanchezza, vuoi per l'assurdita', perfino per me.



Stasera e' molto meglio fare l'amore, credimi.

Adesso voglio solo sentire il sibilo di una zip, quella che si ostina a tenerti addosso la gonna, che scende disciplinata la sua corsia.

Per dispetto, per manifestare il mio astio contro questa tua abitudine ad andare in giro vestita, una volta a terra con il piede la spingero' lontana, lontana dai nostri sensi.

La camicetta ha senso solo per rallentare la foga delle mani, e accrescere a dismisura la frenesia.

Non mi celera' a lungo la morbidezza della tua pelle, e sara' quel colore ad illuminarmi di nuovo.

Assieme al reggiseno finiranno a tener compagnia alla gonna le calze, il nastro dei capelli, le mutandine che per ultime, gia' bagnate di te e della mia saliva, con le labbra ti sfilero'.

Tu devi essere nuda.
Tu devi essere nuda in questo letto come nuda sei nei miei pensieri.

Oltre non si possono spingere le parole.

Culo, figa, scopare, stringere ... sono sinonimi di bassa lega di quello che sara' tra noi, di noi.

Oltre sono i nostri pensieri di brace.

4 comments:

  1. Nuda

    Nuda sei semplice come una delle tue mani,
    liscia, terrestre, minima, rotonda, trasparente,
    hai linee di luna, sentieri di mela,
    nuda sei sottile come il chicco di grano nudo.

    Nuda sei azzurra come la notte a Cuba
    hai vitigni e stelle fra i capelli,
    nuda sei enorme e gialla
    come l’estate in una chiesa d’oro.

    Nuda sei piccola come una delle tue unghie,
    curva, sottile, rosea finché nasce il giorno
    e t’addentri nel sotterraneo del mondo

    come in una lunga galleria di vestiti e lavori:
    la tua luce chiara si spegne, si veste, si sfoglia
    e di nuovo torna a essere una mano nuda.

    ReplyDelete
  2. E' davvero la mia luce, la nudita' delle donne.
    In verita', forse, lo e' ogni forma della loro intimita'.

    E' quasi insostenibile la massa di pensieri, spesso confusi, mischiati a ricordi piu' o meno dolorosi, che tutti assieme concorrono alla mia definizione di 'donna'.

    Certo, e' una ampia, amplissima parte del mio 'tutto'.

    Ciao Femmina :-)

    ReplyDelete
  3. Ciao Giò.....
    Bello leggere le tue tele di femmine
    FG

    ReplyDelete
    Replies
    1. Esiste ben poco oltre alle femmine in questo universo per me.
      Ciao Femmina!

      Delete