Thursday, 7 March 2013

Stasera

 Stasera tremo come una fogliolina.

Le mani sono chele striminzite e rigide, ed in piedi dritto non so stare, che un male mi trascina giu', mi piega, mi rimpicciolisce.

Allora cerco le tue parole, la voce che non parla a me, eppure qui dentro infonde un calore che come i nervi sfiora tutto quel che sono, che come i ricordi penetra tutto cio' che so.

4 comments:

  1. vien voglia d'abbracciarti alle spalle ...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Oggi e' Siberia da queste parti.
      Di abbracci vorremmo vestirci :-)

      Delete
  2. Replies
    1. Tu sei grande.

      Ed io domani, come ieri, come oggi, cerchero' un pretesto di piu' per scriverti qualcosa :-)

      Gio

      Delete