Monday, 25 March 2013

Sostituzione

Sostituire all'amore l'odio ... questo credo lo facciano in parecchie se rifiutati, traditi, insultati.


Io, che oggi sono tradito, anche se non come lo potresti intendere tu, e non mi dedichero', non ora che le idee sono ancora fiamme ardenti, a sviscerare i dettagli di questa patetica farsa, mi comporto diversamente: prendo il volume del mio affetto e lo riempo fino all'orlo, fino ad occupare anche gli interstizi piu' sottili tra le sue infinite sfumature, quelle sfumature che io ho scioccamente pensato di poter costruire con polveri e ceneri, di disprezzo.

Disprezzo, mi pare pleonastico aggiungerlo, e per me, e per lei.

Forse questa e' una forma di tutela, una vilta' bella e buona, una cattiveria, un invitare la selezione naturale ad operare in fretta.

Mi vien da ridere.

Per una naturale predisposizione e poi in nome di un principio chissa' dove, chissa' quando impossessatosi di me, io, proprio io, la creatura che piu' di altre avrebbe bisogno di cure ed affetti, mi sono dedicato agli altri.

Mi sono spinto al sacrificio, e spesso facendo di tutto perche' il mio servigio trasfigurasse fino ad assumere la forma di un rapporto alla pari, amicizia, affetto, confidenza.

Una bella follia, visto che a prosperare, ad essere amati infinitamente, erano poi i violenti, gli scostanti, i prepotenti.

Mentre mando a fare in culo una bella porzione della mia esistenza, e mi preparo una volta di piu' alla randa, mi consola pensare che sono pazzo a sufficienza per riuscire a sopravvivere ancora.

Il motore qui si chiama curiosita'.

Qualche notte fa, annoiato, non sapendo prendere sonno, per di piu' tormentato da un fitte tremende al ginocchio, ho deciso tra capo e collo di spezzare il grigiore andandomene in pronto soccorso.

Mi consigliavano questa decisione i racconti tragici di mio padre, che in corsia lavoro' da giovane.

Speravo di rimediare qualche colore in piu' per la mia tavolozza, dove trionfa il violaceo, ma una qualsiasi forma di completezza non e' ancora raggiunta, o semplicemente evitare l'ennesima diaspora forzata.

Non fu' una notte fruttifera, se si esclude che, dopo ore di attesa, rimediai i giusti consigli per delle radiografie.

The show must go on, vero?


4 comments:

  1. dei buoni consigli per le radiografie sono un ottimo risultato di questi tempi, believe me...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Consiglio che, te lo confesso, non ho seguito.

      Delete
  2. il motore è lo stesso e a volte spinge a farsi male ancora ... e sì, faticosamente, a tratti, siam pazzi in due ...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Non so davvero cosa diavolo mi stia tenendo a galla.
      A presto Silvia, grazie di cuore.

      Gio

      Delete