Wednesday, 6 February 2013

Il tuo corpo



Il tatto tu forse l'associ alle dita, che toccano, od ai polpastrelli, che sfiorano. 

Io conosco soprattutto quello delle labbra.
Assaporano, le labbra.
Combaciano piu' perfettamente di ogni altra superficie al tuo corpo.
Vi aderiscono.

Sono stanche, se altrove affanceddate in chiacchiere, smorfie vacue, tic nervosi.

Cosi' toccarti, il capo chino a venerare il ventre tuo, sfiorarti e assieme percepire odore e calore, e' essere gia' quasi dentro di te.

Non sottovaluto comunque la versatilita' della mano.

Finalmente avranno un senso la proporzione, la flessibilita', la forza di queste estremita' sottili, eleganti, premonitrici del mio destino e tuttavia capaci di graffiare ancora.

Me ne infischio dei pianoforti, la cui tastiera certamente avrei, a detta di tutti quanti, ammaestrato: queste non sono le mani di un musicista, non sono fatte per correre su e giu' per un manico, ne' per tendersi allo spasimo per pizzicare corde inerti.

Non sono terminazioni di una scimmia ammaestrata.

Sono le mani di un amante.

Mille ricami, mille cordoni, scendendo e risalendo, disegnero' con le dita.
Sarai la mia tela.

Mi prendero' tutto di te, e tutto assieme.
Non conosco un altro modo per donarmi totalmente.

...

Qui riconosco la vanita' della parola, forse perfino quella della fantasia.
Sono incapaci di descrivere o anticipare il reale.

Nella mente ho ben presenti gesti, attenzioni, cerimonie del nostro incontro.

Mi sembra di sentire l'odore e la forma della tua pelle.
Conoscero' entrambe con le labbra, e brividi dimenticati torneranno a irrigidirne la superficie.

Allora la voce commentera' lasciva e sorpresa.

Il corpo visiteranno, con l'impeto e la curiosita' di un esploratore, le mie dita.
Le sentirai tutte e dieci su di te.

Parole, immaginazione, desiderio ... questa e' follia, ma non perche' rimandano a qualcosa che e' irrealizzabile, ma perche' si riferiscono all'impossibile.

Sono certo che la tua presenza farebbe naufragare  tutto, sempre, ed io, in una necessaria improvvisazione, rinnovero' la passione ogni volta.

No comments:

Post a Comment