Thursday, 24 January 2013

Qui ad Atene, noi scriviamo cosi'

Giulia, mia sorella, dopo 30 e piu' anni di vita comune dovrebbe conoscermi.

Sa che non sono serio, o perlome dovrebbe sapere che per esserlo non mi servo dei mezzi usuali, collaudati ed attesi, coi quali l'umanita' da secoli annoia ed ingrigisce milioni di vite.

Nonostante tutto, Giulia ha insistito perche' scrivessi a Francesca, una sua amica che a malapena conosco, e che tuttavia ho gia' capito essere non semplicemente intelligente ma talentuosa.

'E' in ospedale per una faccenda non grave e pero' noiosa Gio, ma ha con se' un computer. Scrivile!'.
Fa bene, ardimentosa sorella mia, non devi ripetermelo due volte.
Qui ad Atene, noi scriviamo cosi'. 


Ciao Francesca,

Giulia mi ha detto che sei momentaneamente trattenuta da forze ostili in ospedale.

La deliziosa benche' ormai chiaramente compromessa all'encefalo fanciulla che riscalda i cuori di entrambi, mi ha assicurato che non si tratta di un istituto di igiene mentale, dove solitamente le persone ultra intelligenti come te sono rinchiuse dall'invidia e dalla scarsa immaginazione degli altri, e quindi, non circondata da Napoleone o Boltzmann, suppongo tu ti stia annoiando molto.

Ti mando un paio di suggestioni per spezzare la monotonia delle lunghissime
ore di degenza.

Innanzitutto l'introduzione e la lettura della prima parte de 'Le
memorie di Adriano'.

Questo libro costituisce circa il 95% delle mie conoscenze, e secondo
me apprezzerai, da amante del teatro, l'interpretazione del grande Gianni Musi,
qui nelle vesti del vecchio imperatore morente.

Ti segnalo anche il canale youtube di una mia amica, che un giorno, quasi per caso, si e' ritrovata in uno studio di registrazione con qualche musicista e tanto talento:

Musica!

Se ricordi, abbiamo ascoltato un paio di suoi pezzi a capodanno, e chissa', forse ti fara' piacere scoprirla di nuovo.

Questo video invece misura la nostra ignoranza in termini musicali, ma
ci introduce anche ad una grotta di Ali Baba alla quale possiamo
accedere semplicemente sussurrando 'apriti sesamo'.


Fammi sapere se ti piacciono le memorie: ho tutto su mp3 e sono sempre
contento di condividerle!

Gio

No comments:

Post a Comment