Sunday, 27 January 2013

Questa, signori, e' merda


Una notizia letta con il termometro sotto l'ascella in attesa che la compressa di tachipirina si sciolga mi ha fatto salire la pressione.

Elezioni, i candidati si pagano la poltrona. Pd chiede 35mila euro, 25mila per il Pdl.
Non intendo aggiungere commenti elaborati a questa notizia in se', gia' squallida di suo, ma insistere su paragrafetto a proposito delle 'nuove leve', i 'ventenni' che verranno eletti in parlamento, e cui Bersani, forse, fara' uno sconto (anzi, uno sconticino ... mi sembra piu' opportuno usare un linguaggio da telequiz che non l'Italiano per discutere di questo mercato).

Ecco le parole di tal Enzo Lattuca, uno direttamente interessato alla questione:

“Quello che mi chiederanno verserò, sono le regole e le rispetto” dice convinto Enzo Lattuca, classe 1988, enfant prodige del Pd alle prossime elezioni. “Al limite chiederò un prestito in banca. Non credo incontrerò difficoltà”.

Io non so, ma a me questi che dicono 'sono le regole e le rispetto' ricordano, specialmente oggi, episodi di obbedienza barbara, di efficienza da catena di montaggio.

Non si trattiene, l'enfant prodige, d'altra parte si sente gia' la poltrona sotto il culo, e ci tiene a sottolineara che 'al limite chiedero' un prestito in banca'. Non credo incontrero' difficolta''.

Hai capito, piccolo imprenditore stritolato dai 'no' delle banche?
Hai capito, giovane che vuole avviare un'attivita', cui ridono in faccia o propongo interessi da strozzini?

Se uno neppure a vent'anni vuole cambiare, se uno neppure a vent'anni sa protestare, se uno neppure a vent'anni riesce ad individuare il marciume quando vi sguazza dentro, la ragione e' una sola: questa, signori, e' merda.

No comments:

Post a Comment