Thursday, 30 August 2012

Guardala



Ne amo di tutte le razze, i colori, le forme, ma per le donne meridionali io ho più che un debole, e se sillabo nella sua interezza questa parola, 'napoletana', mi pare di esplorare, saltellando da sillaba a sillaba, 'na-po-le-ta-na' tutte le diverse espressioni possibili della femminilità.

Oh, so bene che tu trovi ridicole queste mie fughe insensate, ma come me consideri perdersi nel dominio dell'immaginazione un privilegio, e il limite superiore di questa fantasia il mondo delle idee che, costruito da altri, noi vorremmo vivere.

Non so cosa sia, se l'accento, che è diverso dal nostro, e che non sembra adatto all'interrogativo quanto per pronunciare affermazioni, che tuttavia non sottointendono mai un'imposizione ma piuttosto nascondono una sfida, o l'attitudine, che cela egualmente seduzione, ingaggio e ribellione, o la fisionomia, che distribuisce con più generosità curve li dove le cerchi.

Vedi, un'essere simile mi lascia senza parole, e sopra ho provato a riassumere, nella fretta, nella frenesia di questi giorni, che mi costringono a scrivere di nascosto, in finestrelle di tempo ritagliate tra una visita e un invito, le ragioni di questo incanto, intendo lo specifico di quella ragazza dai capelli castani e la pelle chiarissima, ...

Forse, semplicemente, una donna con quell'accento, quella luce negli occhi, quella tensione interiore, quell'orgoglio nello sguardo, quel sangue, mi ricorda di te.

Tuesday, 28 August 2012

Con questo caldo

Con questo caldo, fare l'amore riesce meglio.

L'amore, è ben inteso, non inizia con la penetrazione, e neppure coi preliminari, e si estende oziosamente ben oltre l'orgasmo.

Monday, 27 August 2012

Appunti di viaggio

Odio volare.

Anche questa volta, e nonostante una crociera davvero tranquilla, durante l'intera durata del tragitto era sufficiente una minima perturbazione, un'accellerazione appena percettibile, un'oscillazione dell'areomobile rispetto uno qualunque dei suoi assi, perchè, istantaneamente, la mente fuggisse lontana dall'atmosfere del Don Giovanni e iniziasse a congetturare tragedie d'ogni tipo.

Saturday, 25 August 2012

Le guardo

Le guardo dal terrazzo, le colline inondate di boschi, e sopra, superbe e magnifiche, le vette d'argento, arcigne, pericolanti, screpolate da canaloni e spaccature, frane e grotte.

Mi chiamano, ora che finalmente sono tornato, ma mi trattiene in camera l'afa, mi blocca sul divano una spossatezza che non conoscevo in questa forma da tempo, da quando, almeno, ho abbandonato quella terra del sole che è l'Italia, che perfino nella sua porzione più settentrionale, d'estate, è capace di incendiarsi.

Non ho più un cane con il quale inerpicarmi lungo sentieri stretti, o avventurarmi nel folto della macchia.

Se di notte, incapace di prendere sonno, m'affaccio e guardo il giardino, non trovo più nessuno dei miei amici.

Dormicchiavano beati vicino la pozza dei pesciolini, o al fresco, tra i cespugli e l'antico muro di cinta.

Se scendevo in giardino, si svegliavano tranquilli.
Li carezzavo, e loro mi leccavano i piedi.

Sdraiata, oziosa e lazzarona, in panciolle, al mormorio di un'infinità di giorno sommersa, era di nuovo la pace.

Thursday, 23 August 2012

Spiccioli

Non limito la tendenza ad antropoformizzare a soggetti tratti dal mondo animale, li dove un naso, un muso, delle orecchie dopotutto suggeriscono visivamente in modo immediato una parentela con l'uomo, ma l'estendo a tutta una serie di oggetti che viceversa solo la mediazione di una parte diversa dell'intelletto associa a caratteristiche che sono proprie dell'umano.

Wednesday, 22 August 2012

Sorprendono di meno

Ti sorprendi di meno, d'estate, se trovi finestre ancora illuminate a notte fonda.

Se passeggi dopo la mezzanotte, d'inverno, tutto tace, e nel brusio ovattato della citta', che in quegli istanti sembra essere sempre altrove, i pallidi aloni dell'illuminazione artificiale rimandano, delle finestre, colori tenui di tende tirate, e, dalle pareti dei palazzi, riflessi opachi di mattonelle tanto porose d'aver assorbito, con il tempo, le tonalita' scure di fumi di combustione, le chiazze dense dell'umidita', a scapito di tinte in origine, nel disegno di un architetto forse inconsapevole dell'invadenza della rivoluzione industriale, pallide ed eleganti.

A causa di un improvviso colpo di sonno rimando la conclusione a domani.

Monday, 20 August 2012

Camminare

Una macchia di pochi ettari di olmi, platani, querce, un fitto sottobosco e delle chiazze di radura rigogliose di fiori selvatici dai colori vivacissimi, come in aiuole che una legge non scritta ha disegnato tra un dislivello ed una pozza, schiacciate, sacrificate anzi tra la roccia del dirupo e la distesa pianeggiante del pascolo, eppure quasi altere dimostrazioni del genio non misurabile e certamente esuberante che e' quello della natura ...

Sunday, 19 August 2012

Le parole non sono tutte uguali

Le parole non sono tutte uguali.

Le filastrocche, le formule collaudate ... quelle non valgono molto, ma se danno forma ad un'idea, se aderiscono ad un ragionamento fino a sorreggerlo e contribuiscono a comunicarlo ... le parole si fondono all'azioni mentali che lo generano fino ad essere a loro equivalenti, e dunque da esso indistinguibili.

Saturday, 18 August 2012

La solitudine, quella autentica

Io non capisco come si possa vivere diversamente.

'Sir, are you blind?'


Affamato, era gia' almeno un'ora che m'aggiravo per le vie del centro alla vana ricerca di un pub, di un ristorante, di un punto qualsiasi di ristoro che non fosse pieno come un uovo di turisti, mi sono ficcato forse perche' in deficit di zuccheri in una delle situazioni piu' ridicole della mia vita.

Friday, 17 August 2012

Thursday, 16 August 2012

Pensieri

Una ragazza obesa, la cui giovane eta' non credo metta al sicuro da fastidi che solitamente aggrediscono solo con l'approssimarsi della vecchiaia o il suo insediarsi invadente tra le pieghe della pelle o tra le crepe infinitesimali dell'ossa, la fatica, le difficolta' nello svolgere funzioni elementari, la vergogna, siede ogni giorno per ore in uno sgabbiotto, dietro il bancone del negozietto di generi alimentari del campus.

Wednesday, 15 August 2012

L'olocausto non lo giustificherebbe

Mi infastidiscono le molestie che manifestanti in alta uniforme, soldatini con  la Kippah in testa, perpetrano a danno di un vecchio criminale nazista di quasi 100 anni, e trovo oscene, blasfeme addirittura certe loro arroganti enunciazioni di fermezza:

Sunday, 12 August 2012

Idee sulle idee


 Anche se ormai capita raramente, manipolare equazioni, scomporre operatori lineari, inviduare in una struttura algebrica un'eccezione o una regolarita', ancora mi entusiasma, e seppure con risultati ancora meno incoraggianti, non smetto di esercitarmi nell'analisi dei fenomeni cui l'umanita' si premura di rendermi partecipe.

Saturday, 11 August 2012

Idee, emicrania, stanchezza

Rabbrividisco ogni volta che leggo di scoperte scientifiche che promettono di risolvere il problema dell'obesita' nel mondo.

Friday, 10 August 2012

La deficienza umana, la fosforescenza della mente



Un servizio, sulla BBC, visto qualche giorno fa, mi ha convinto una volta di piu' che l'essere umano e' fondamentalmente deficiente.

Tuesday, 7 August 2012

Sonnambulismo

 Il sonnambulismo e' una cosa seria, non una sciocchezza, una forzatura operata dall'immaginazione su piccoli frammenti di vissuto.

Monday, 6 August 2012

Pensieri di insonnia

Non ti sorprendera' saperlo, amica mia:  detesto l'egocentrismo di cui ho riempito minuziosamente questa vita, tanto da farne il motore dei nostri incontri.

Sunday, 5 August 2012

Parole

 Ti avverto: questo e' un messaggio stupido.

Nel volgere di tre righe starai pensando a) Quanto sei stupido Gio, b) Ma perche' sto perdendo il mio tempo continuando a leggere, c) Ah si, adesso mi ricordo: perche' sei uno strafigone ed io TI AMO!

Ci sono parole che sono stupende, o che almeno io considero scrigni che, osservati con attenzione, nascondono, oltre la semplicita' cui le riduce la familiarita' dell'uso superficiale, dei piccoli tesori.

Prendi, ad esempio, 'calligrafia'.

Saturday, 4 August 2012

Spettri nella bruma

Oggi, se non avessi freddo, avrei questo da raccontarti: un sogno erotico particolarmente  bizzarro ed infinitamente sensuale, la bellezza di una bimba che, riconoscendo dal finestrino dell'autobus il suo papa' tra la folla, cinguetta un irresistibile 'daddy!', e poi una camminata per le vie assolate della citta', e l'improvviso dilagare della bruma, che mi ha circondato mentre passeggiavo in un boschetto di pini silvestri.

Thursday, 2 August 2012

Un governo di banchieri


Alfano pretende che ci si scusi con Berlusconi.

'Lo spread', fa notare questo zombi allampanato, questo morto vivente abbrustolito piu' che abbronzato, 'e' alto ora quasi quanto ai tempi delle dimissioni di Berlusconi: ha torto quindi chi riteneva che la causa della crisi fosse il nostro governo'. (parole mie abbastanza fedeli alle sue).

Wednesday, 1 August 2012

I tuoi bacini

Stanotte ho sognato i tuoi bacini.
Non ci sarei riuscito, se non mi avesse tormentato ancora una volta il male.
Non ci sarei riuscito, se tu non fossi tu.