Wednesday, 19 December 2012

L'etimologia di ...


L'etimologia di 'parola' ...

Ammetto di non esserne sicuro, e assai probabilmente questa volta mi sbaglio grossolonamente: d'altro canto non mi appoggio ad una solida tradizione, che naturalmente comporta sempre certezza o errore granitici, ma piuttosto mi affido ad una mia personale interpretazione di un'interpretazione ulteriore.

Immagino per un istante che 'parola' derivi dal termine greco 'παραβάλλω' ( traslitterato in 'paraballo'), ovvero 'lanciare', che a sua volta, in modo assai evidente, ha anche generato 'parabola'.

Ecco che cosi' ogni parola esprime il tentativo di avvicinamento ad una particella di idea, ad una componente di ragionamento, in definitiva ad un singolo elemento strutturale, mediante una sorta di 'lancio' soggetto inevitabilmente a tutte le approssimazioni del caso, funzioni della mira, forse incerta, della lontananza dell'obbiettivo, della sua estensione.

Dopotutto nel processo di compressione irreversibile che porta, ad esempio, ad associare a 'casa' un infinito numero di oggetti diversi, appartamenti, stamberghe, villoni, c'è tutto l'azzardo, l'imprecisione del verbo, di ogni verbo.

Questo diario è una collezione di 'parabole': anzi, è una sommma di 'parabole' di 'parabole', visto che di molte mi servo contemporaneamente per promuovere i miei ragionamenti, per iniziarli alla tua attenzione.

Se nonostante questo azzardo ricorsivo qualcosa di me ti è giunto, è forse perchè dallo stesso podio, o da punti distinti ma prossimi, o legati da una qualche legge di simmetria, noi due lanciamo le nostre parole.

5 comments:

  1. ... sicuramente ho bevuto troppo, di sicuro troppo per guidare da Cesena al ritorno !!! Com'è questo Crepax così presente ??!! Domanda retorica, ovvio, come tutte le ipotesi di risposte che mi son data leggendo i post !!!!!
    PS: ora leggo questo ( non è normale parlare a priori, lo so, ma già "etimologia" provoca in me una sorta di curiosità che mal trattengo " reazione" ... echissenefrega se Ida condannava questo impulso, la reazione è sintomo di vitalità !!!), ok , vado e leggo !!!

    ReplyDelete
  2. esatto ! Casa ha per me il senso dell'ovunque io possa essere chi sono! ;)

    ReplyDelete
  3. Ehy Silvia, come è andato il viaggio?

    Mi chiedevi di Valentina ...

    Beh, in verità io non la conosco molto, ma da qualche tempo ho iniziato a leggerne, ed uno dopo l'altro alcuni suoi tratti caratteristici, la natura sognante, il modello estetico di Luoise Brooks, la magrezza quasi problematica, l'hanno affiancata ad una donna che a volte mi sembra, un'interlocutrice ... e tuttavia qui interviene l'immaginazione, e dunque un fumetto rispecchia meglio che un volto umano questa mia sensazione.

    E' una forma di prudenza e libertà la mia.

    Ida era troppo premurosa secondo me ,-)

    Ciao Silvia a presto!

    Gio

    ReplyDelete
  4. "prudenza e libertà": mi piace !

    ReplyDelete
  5. E' uno dei moltissimi tentativi ai quali affido la mia fortuna :-)

    Approfondirò.

    Ciao Silvia!

    ReplyDelete