Monday, 31 December 2012

Ho seguito il fiume


Ho seguito il fiume, oggi pomeriggio.

Non saprai mai quanti pensieri, della natura e degli uomini, dei sentimenti e del tempo, hanno evocato i pilastri umidi e stanchi del ponte, ruote dentate, in disuso ed arrugginite, di antichi marchingegni, gatti randagi spellacchiati, edifici da sempre diroccati dall'abbandono, muri dalle profonde crepe muschiate che scendevano con me verso la città.

Li collezionavo tutti, man mano che li ricreavo, ed ero contento di offrirli a te.

Al ritorno, a due passi da casa, la solita auto, i soliti imbecilli, i soliti insulti.

E adesso tutto è svanito, e così resta solo il mio odio, universale, profondo, giusto.

No comments:

Post a Comment