Wednesday, 10 October 2012

Danza


Se l'intenzione di Sabrina, invitandomi a danzare, era quella di convincermi che sono gay e che la monogamia sia alla portata dell'uomo, alla mia nello specifico, ha fallito completamente.

Non se ne ricordano molte, nella storia dell'Universo, di disfatte simili.
Quanti visetti vispi e allegri ho visto stasera.

Quanti bacini nudi sbucati sotto magliette troppo corte, alcuni anche graziosamente abbondanti, ho seguito compiere cicli ed epicicli, e di quanti odori mi sono inebriato fino ad intossicarmi, mentre cercavo di seguire il ritmo del commento sonoro, e rubavo a man bassa sorrisi, e obbligavo alle risa le mie compagne, prima una bellissima matematica rumena, poi una intrigante letterata messicana, morbida, intraprendente, curiosa e vivace, infine un'informatica davvero molto british ...

Poco distante dalla sala da ballo, in un'altra ala di quell'edificio magnifico nel quale ero ospite, una luogo che ogni notte e' un bazar di giovinezza, si festeggiava un compleanno.

Ragazze di forse vent'anni, tutte in vestitini corti, s'agitavano attorno alla reginetta della serata.

Quante gambe nude, dorate come di miele, superfici soffici, calde e da leccare con avidita' e venerazione, mi hanno innamorato ... tante e tanto perfette che era impossibile accontentarsi di queste o quelle, ma tutte andavano sommate, mescolate, colte nella loro unita' di bellezza.

Gonnelline scozzesi, pantaloncini sportivi, calzettono aderenti ... e capelli sciolti, e la gioia d'essere femmine: ecco cos'era.

E tuttavia sono proprio queste serate a convincermi che io non avro' mai una donna, ma solo sapro' partecipare, dall'esterno, alla loro bellezza.

A volte questa e' talmente irrefrenabile che supera il seme della solitudine.
Lo sommerge, l'obbliga a maturare, a dar vita a qualcosa di diverso che non sia la solita frustrazione ...

e' il mio amore: semplice, incapace perfino di pretendere alcunche', e soprattutto universale.

Sii bella.
Sii contenta, innamorata.
Sii femmina, casta amante o puttana, come ti riesce meglio ogni istante.

Sii femmina.

Sara' gia' amarmi, restituirmi quella luce che troverai nei miei occhi di te colmi.

Non chiudo gli occhi triste, stanotte, nonostante il dolore, la solitudine, il freddo.

Le mie idee sono il paradiso.

2 comments:

  1. Finalmente un post che sorride almeno un po'.. :-)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io potrei essere felice :-)

      Sono un genio :-)

      Delete