Monday, 3 September 2012

Riemannstraße 4 10961 Berlin, Germany

C'e' uno stagno dalle acque dense, nascosto nel folto della vegetazione della foresta dove di tanto in tanto camminavamo assieme.

Un giorno vi ho visto delle meravigliose libellule, d'un azzurro lucente, come di scarica elettrica.

Nell'ozio di un pomeriggio d'estate, ho lasciato le mie impronte tutt'intorno la pozza, nella fanghiglia umida e molle, osservandole ingenuo e stupito, in silenzio, mentre muto l'orologio scandiva il fluire di un altra giornata di solitudine.

Mi sono ricordato oggi che m'ero ripromesso di portarti a vederle, ma non ne abbiamo avuto il tempo.

Anche se ora siamo lontani, e non piu' vengo a prenderti in stazione, ne' attorno ad un tavolino ci prendiamo giocosamente in giro, sento dentro un calore strano, di nostalgia e tenerezza al rivivere di quell'immagini.

E' l'idea di quel pensiero, di quel progetto senza nessun altro scopo che passare ancora assieme un pomeriggio, a consolarmi, a sussurrarmi che noi due siamo stati amici.

2 comments:

  1. Struggente malinconia? :)
    Bacio!
    sara64

    ReplyDelete