Thursday, 13 September 2012

Appunti di un viaggiatore

Questa citta' e' una mistura di bellezza estrema, trasandatezza, ordine ed asprezze.

E' una formula alchemica sfuggita al controllo di un apprendista stregone.

I suoi vicoli ombrosi, antichi e suggestivi, sono disseminati di semi di introspezione, ma calpestati troppo spesso da uomini violenti e triviali, e sporcati dalla sconcezza di donne tremendamente volgari.

2 comments:

  1. Ci vuole un calpestio numero trentasei da principessa sul pisello ;)

    ReplyDelete
  2. La mia principessa preferita :-)

    ReplyDelete