Saturday, 16 June 2012

Uomini e Topi


Uomini e Topi è uno di quei libri bastardi che leggi in un pomeriggio, e poi ti restano dentro, e fanno male, come una conchiglia rugosa inghiottita per avidità che punge le pareti dell'esofago, e non scende e non sale.



E' uno di quei libri bastardi che vorresti poter leggere per la 'prima volta' non solo una volta.

Capiresti cosa cambia dentro, se lo potessi fare, tra adolescente ed uomo, tra innamorato e abbandonato, tra sofferente ed indifferente.

Lo capiresti perchè questo libro bastardo è come un colorante acido: reagisce dentro, illumina, conferma o smentisce la presenza di quel cencio che chiamiamo anima.

Steinbeck ci presenta un'umanità che non conosce innocenza, e nella quale ognuno è vittima.

(straordinaria la traduzione in italiano a cura di Cesare Pavese).

No comments:

Post a Comment