Wednesday, 6 June 2012

Sensualita'

Un eccesso di bellezza puo' addirittura essere controproducente, ai fini della seduzione, e minare le basi dell'affetto.

Cosi' capita quando la donna depone quel ventaglio di insicurezze, lievi approssimazioni, spigolature superficiali, sono quelle che pungono senza ferire, testardaggine quasi bellicosa, per diventare funzione della sola avvenenza fisica.

Tra altri attributi incantevoli anche quegli elementi di imperfezione la definiscono come essere carnale, laddove una bellezza esemplare, esibita e sofisticata, si percepisce come troppo perfetta per trarre da quelle consuetudini quotidiane delle quali si nutrono l'erotismo, e anche l'amore.

Nell'immaginario di un uomo il sesso e' ovunque: e' tra le buste della spesa, e prima che tu metta in dispensa le conserve ed i biscotti faremo l'amore, e' tra i libri che attendono di essere sfogliati un'ultima volta prima dell'esame, dovranno aspettare che tu ti liberi dal mio abbraccio, ed e', nella sua forma piu' toccante, nei bacini sul capo chinato una volta di piu' all'asperezze del mondo.

E' evidente che queste visioni devono potersi costruire su una verosimiglianza che e' aliena alle donne troppo avvenenti, che mai hanno toccato un carrello in loro vita, che non sfogliano che book fotografici, che sono coccolate dall'ipocrisia del mondo, o trovano facile ristoro nella tossicodipendenza ai mali della vita.

Certamente la credibilita' delle mie affermazioni e' scarsa, e stride il contrasto tra questa esaltazione del conflitto e le immagini di modelle perfette di cui tappezzo le pagine di questo diario.

Ti confesso una verita' che hai gia' intuito sicuramente: s'io potessi, qui  troveresti immagini di Chiara, Donna, Alice, Mara ..., non quelle di porno star o modelle da playboy, per la semplice, ovvia ragione che le loro sono infinitamente piu' sensate e sensuali, e dunque aderenti alle idee, ai pensieri, ai sogni che qui condivido.

L'ostentazione di quei corpi nudi e perfetti e' un'estrema forma di censura: la verita' e' che e' addirittura dirompente la carica erotica di una donnina sensuale che decide di farsi scopare o ti suggerisce di prenderla, molto di piu' che quella di una modella abituata a farsi infilare cazzi a comando ovunque.

Certo, ho dei canoni: amo le figure sottili, e mi spaventano le donne  eccessivamente corpulente.

Ma entro i confini ampi di questo universo, la perfezione sterile soccombe alla brillantezza di una mente viva, originale, indipendente, tribolata, battagliera, la stentorea bellezza e' seconda all'agilita' di chi coniuga biglietti del tram nella borsetta e pompini a sorpresa prima di cena o lettere d'amore scritte di getto,

E naturale che tra due donne di egual attitudine la piu' bella sia piu' attraente, ma difficilmente si riesce ad eccellere in due argomenti che di fatto spesso  confliggono.

Volevo scrivere d'altro, di certe idee di perversione totali che una donna che amo mi ha suggerito stamattina, accennando, con una purezza ludica che solo noi due conosciamo, alle sue belle cosce ignudissime.

Le ho viste subito dorate, baciate dal caldo sole d'Italia, e da li e' stato un attimo proiettarmi in una carriera di venditore ambulante di ghiaccioli in spiagge per nudiste, volontario a spalmare crema protettiva, avrei citato dei recentissimi studi clinici che dimostrano che soprattutto le zone intime vanno protette e  massaggiate con cura, e, nei casi di estremo bisogno, capace anche di offrire io stesso l'unguento necessario (in tal caso il calippo sarebbe stato gratuito).

Mi sorprendo di quanto stupido, sciocco, volgare, prevedibile dopotutto, riesca ad essere in queste circostanze: e' un gioco nel quale ognuno recita la parte che meno gli si confa', tutto qui.

Invece di scrivere queste stupidate, ho preferito fare altro: dimostrare che l'amore piu' intenso, la passione sfrenata, sono per una donna piccolina e sensuale come te.

8 comments:

  1. Alla fine romanticone, è più forte di te... :)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Una sola parola: IGNUDISSIMA :D

      Delete
  2. noi si è abbastanza contente di leggerle, queste quotidianità raccontate con garbo e tanta tanta buona maschietudine (che non so cos'è, un giorno lo scoprirò)

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ahime', io amo la femminilita'!

      Delete
  3. Accidenti! No no no.. non lo vogliamo spaventare noi donne corpulente il povero Gio. Anzi mi scuso a nome della categoria se dovesse incrociarne qualcuna. Ci perdoni.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Io lo voglio messo per iscritto in regolare atto notarile altrimenti NON mi fido :D

      Delete
  4. Hai ragione, la sensualità (e ci metto pure la femminilità) è tutta una faccenda che con il fisico c'entra poco

    ReplyDelete
    Replies
    1. Voi siete un intenditore!

      Delete